Primo piano

  • La svolta di Ceva in Italia

    La svolta di Ceva in Italia

    Dopo l'acquisizione da parte della compagnia francese Cma Cgm, la filiale italiana della multinazionale della logistica annuncia un piano di sviluppo triennale e un rinnovo dell'apparato dirigente.  

Podcast K44

Normativa

Un quattro assi corto per autogrù


"Volevamo un trattore pesante che potesse viaggiare a velocità stradali normali per trasportare una gru da 85 tonnellate con un'eccellente distribuzione del peso", afferma il proprietario Theo Gaffert. "Scania era l'unico produttore che ci ha permesso realizzare questa configurazione direttamente in fabbrica e offre anche anche il telaio più basso". Questo trattore stradale a quattro assi ha un passo di soli 3.950 millimetri, misurato dall'asse anteriore a quello motore. Tre assi sono sterzanti, i due anteriori e quello dietro l'asse motore.
"Usando un asse anteriore da dieci tonnellate abbiamo una buona distribuzione del peso con la gru montata molto vicino alla parete della cabina", spiega Gaffert. "Ci sono solo 15 centimetri tra la cabina e la gru, che utilizziamo per il serbatoio dell'impianto idraulico. Nonostante questo spazio ridotto, abbiamo aggiunto due scarichi cromati. Dopo tutto, anche l'aspetto è importante". Con la configurazione ultracorta, la disposizione di tutti i componenti sul telaio è stata una sfida: "Per ottenere il miglior risultato, abbiamo progettato noi stessi alcuni componenti, come il serbatoio del carburante costruito su misura, e i parafanghi".
L'azienda olandese ha scelto il motore V8 con potenza da 520 CV, che secondo il titolare ha consumi comparabili con quella a sei cilindri da 500 CV, almeno per le sue attività. "Ammetto però che in questa scelta c'è in gioco anche un aspetto emotivo", precisa Gaffert, che conclude: "La combinazione di un corto raggio di sterzata con una elevata capacità di sollevamento rende questo veicolo adatto a lavorare all'interno d'impianti industriali, dove operiamo spesso".

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Autotrasporto

  • Omeps amplia lo stabilimento per produrre autocisterne

    Omeps amplia lo stabilimento per produrre autocisterne

    Omeps, costruttore campano specializzato nella produzione di autocisterne per prodotti pulverulenti, annuncia l’ampliamento dello stabilimento di Battipaglia, che riduce l’impatto ambientale e aumenta l’automazione.

Logistica

Mare

  • Il porto di Genova introdurrà nuove regole d’accesso contro coronavirus

    Il porto di Genova introdurrà nuove regole d’accesso contro coronavirus

    L’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale ha annunciato l’introduzione di restrizioni per le attività interne e per gli accessi nel porto di Genova come forma di prevenzione alla diffusione del Covid-19. Riguarderanno i trasporti, l’attività d’impresa, i lavoratori e lo svolgimento di servizi pubblici.