Array ( [0] => 32 )

Primo piano

  • Romania vuole chiarimenti sul nuovo riposo autisti

    Romania vuole chiarimenti sul nuovo riposo autisti

    Il 20 agosto 2020 entrerà in vigore il primo Regolamento della riforma europea dell’autotrasporto e l’associazione degli autotrasportatori rumena Untrr chiede all’UE chiarimenti sul rientro degli autisti.

Podcast K44

Normativa

Ministero Interno chiarisce sulla immigrazione per autotrasporto

Come abbiamo annunciato, per la prima volta il cosiddetto il Decreto Flussi permette e regola l'immigrazione in Italia di cittadini extra-comunitari per lavorare nell’autotrasporto come conducenti di veicoli industriali. Dopo la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale del Decreto del 7 luglio 2020, il ministero dell’Interno ha diffuso una circolare che ne chiarisce l’applicazione proprio nell’ambito del trasporto stradale. Il primo chiarimento è che il permesso per il lavoro subordinato viene concesso solo per i soggetti che hanno già una patente equivalente alla nostra CE e convertibile in Italia sulla base degli accordi già in vigore. Questi Paesi sono: Algeria, Marocco, Moldova, Repubblica di Macedonia del Nord, Sri Lanka, Tunisia, Ucraina. Questi lavoratori potranno guidare veicoli industriali in Italia fino a un anno dall’acquisizione della residenza in Italia, poi dovranno convertire la patente.

La circolare spiega che l’impresa di autotrasporto deve essere iscritta all’Albo degli Autotrasportatori nel conto terzi e al Registro Elettronico Nazionale. Inoltre, se svolge trasporti internazionali deve avere una licenza comunitaria valida. Inoltre, sempre in caso di autotrasporti internazionali, dopo la comunicazione di assunzione agli Enti competenti e al rilascio da parte della Questura del permesso di soggiorno al lavoratore, l’impresa dovrà richiedere all’Ispettorato Territoriale del Lavoro il rilascio dell’attestato di conducente. In tutti i casi, se lavoratore extra-comunitario non ha già la Carta di qualificazione del conducente deve essere assunto con un contratto a tempo determinato per il massimo di un anno, mentre se è già in possesso di una Cqc valida può avere un contratto di lavoro a tempo indeterminato.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

  bottone newsletter piccolo Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 

 

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • Minicontainer Krone per la logistica urbana

    Minicontainer Krone per la logistica urbana

    Il costruttore tedesco Krone presenta una piccola unità di carico che si può trasportare con veicoli da 3,5 tonnellate, destinata alla distribuzione nell'ultimo miglio in ambito urbano.

Logistica

  • Fs studia i treni a idrogeno, dubbi in Germania

    Fs studia i treni a idrogeno, dubbi in Germania

    Il Gruppo ferrovie dello Stato sta valutando l’idrogeno come alimentazione alternativa al gasolio nei locomotori che non si possono collegare alla rete elettrica. Firmato un protocollo di ricerca con Snam.

Mare

  • DB Schenker scende dalle portacontainer di Maersk

    DB Schenker scende dalle portacontainer di Maersk

    Lo spedizioniere tedesco DB Schenker starebbe lasciando le portacontainer di Maersk perché considera la compagnia marittima danese più un concorrente che un fornitore di servizi, dopo che ha integrato Damco nella sua struttura. Potrebbe essere l'inizio di una tendenza.