Array ( [0] => 10 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Cronaca

    Sette proposte sul Recovery Fund per i terminal

    Per accedere i fondi comunitari Recovery Fund, il Governo italiano deve presentare entro la metà di ottobre un programma di spesa e in questa fase di elaborazione le associazioni del trasporto stanno presentando le loro proposte. Lo ha fatto anche Assiterminal, che raccoglie i terminalisti portuali, tramite un documento articolato in sette punti. Il primo riguarda il governo dei porti e propone di separare quello dei porti gateway, che competono a livello europeo, da quelli che servono esclusivamente il mercato locale.

    Il secondo punto riguarda le regole del mercato e chiede di chiarire il ruolo dell’Autorità di Regolazione dei Trasporti , che deve limitarsi ai servizi di pubblica utilità, ossia quelli d’interesse generale in porto, in attuazione dell’articolo 106 Tfue. Il terzo punto tratta delle concessioni, che devono essere assegnate “secondo trasparenza e parità di trattamento al fine di rendere il mercato portuale maggiormente attrattivo per gli investitori”.

    Per rendere le concessioni più attrattive, il quarto punto chiede di prevedere nel Regolamento ex articolo 18 della Legge 84/94 “il principio della modulazione degli elementi della concessione (misura dei canoni e durata) in modo da garantire un equilibrio economico e finanziario in applicazione del principio delle modifiche non sostanziali (sentenza Pressetext della Corte di Giustizia), previa notifica ex articolo 108 Tfue da parte dell’Autorità di Sistema Portuale competente”.

    La digitalizzazione occupa il quinto punto, chiedendo un premio per le imprese portuali che investono in tale campo “al fine di rendere maggiormente snello e sicuro il processo di arrivo e smistamento della merce in porto”. Un modello da considerare può essere quello dell’iper-ammortamento. Nello stesso tempo, bisogna obbligare le Asp a digitalizzare le loro procedure, usando “infrastrutture telematiche tra loro connesse”.

    Il sesto punto chiede l'accelerazione delle opere usando il “modello Genova”, ossia applicando la Direttiva 24/2014/UE “con eliminazione di tutte le procedure previste dalla normativa interna ma non previste a livello comunitario (eliminazione del cosiddetto gold plating). Nello stesso tempo bisogna nominare un commissario straordinario collegato con la Presidenza del Consiglio. Inoltre, Assiterminal chiede l’applicazione della Direttiva 2000/35/UE, che impone tempi di pagamento non superiori a trenta giorni o in alternativa la possibilità dell’impresa di emettere un titolo esecutivo verso l’amministrazione inadempiente.

    Il settimo e ultimo punto riguarda le Zone Logistiche Semplificate, le Zone Economiche Speciali e il Regime agevolato. Per le prime, bisogne completare la loro attuazione eliminando le procedure inutili e non vincolate da norme europee o internazionali. Le Zes non si possono applicare in aree non previste dalla normativa comunitaria, ma si può comunque prevedere un regime fiscale agevolato per cinque anni. Tale regime potrebbe premiare le imprese portuali che movimentano un volume di merci superiore del 25% all’anno precedente o aumentano il traffico ferroviario rispetto a quello stradale del 20% rispetto all’anno precedente.

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
    Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

      bottone newsletter piccolo Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

     

     

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

     

Videocast K44

Autotrasporto

  • Nuovo bando UE per aree di sosta per camion

    Nuovo bando UE per aree di sosta per camion

    La Commissione Europea raccoglie proposte per accedere a un finanziamento di 100 milioni di euro per potenziare la rete delle aree di sosta sicure per veicoli industriali. Soddisfatte Iru ed Etf.
K44 podcast, come l’idrogeno muoverà il camion

TECNICA

K44 podcast, come l’idrogeno muoverà il camion
Parte la produzione del Nikola Tre in Germania

TECNICA

Parte la produzione del Nikola Tre in Germania
L’Iveco autonoma risorgerà nel 2022

TECNICA

L’Iveco autonoma risorgerà nel 2022
Cresce la famiglia di locomotive più potenti per merci

TECNICA

Cresce la famiglia di locomotive più potenti per merci
Maxi carri ferroviari per i container tra Europa e Cina

TECNICA

Maxi carri ferroviari per i container tra Europa e Cina
previous arrow
next arrow
Laghezza approda a Trieste con un’acquisizione

LOGISTICA

Laghezza approda a Trieste con un’acquisizione
Maersk cresce nella logistica e-commerce in Portogallo

LOGISTICA

Maersk cresce nella logistica e-commerce in Portogallo
Fercam potenzia la logistica in Friuli Venezia Giulia

LOGISTICA

Fercam potenzia la logistica in Friuli Venezia Giulia
Granarolo riacquisisce il controllo di Zeroquattro Logistica

LOGISTICA

Granarolo riacquisisce il controllo di Zeroquattro Logistica
Green Pass obbligatorio anche per trasporto e logistica

LOGISTICA

Green Pass obbligatorio anche per trasporto e logistica
previous arrow
next arrow
Londra rinvia alcuni controlli doganali al 2022

BREXIT

Londra rinvia alcuni controlli doganali al 2022
Aumentano le retribuzioni dei camionisti britannici

BREXIT

Aumentano le retribuzioni dei camionisti britannici
In Gran Bretagna sovrapprezzi per carenza di autisti

BREXIT

In Gran Bretagna sovrapprezzi per carenza di autisti
Distributori a secco in GB per mancanza di autisti

BREXIT

Distributori a secco in GB per mancanza di autisti
Da ottobre passaporto per camionisti diretti in GB

BREXIT

Da ottobre passaporto per camionisti diretti in GB
previous arrow
next arrow
Il traforo ferroviario del Frejus è superato, lo dicono i numeri

CAMIONSFERA

Il traforo ferroviario del Frejus è superato, lo dicono i numeri
Scavi record sulla tratta sud del Brennero, ma la fine lavori si allontana

CAMIONSFERA

Scavi record sulla tratta sud del Brennero, ma la fine lavori si allontana
Nuovo bando UE per aree di sosta per camion

CAMIONSFERA

Nuovo bando UE per aree di sosta per camion
Conftrasporto chiede chiarimenti su Green Pass ad autisti stranieri

CAMIONSFERA

Conftrasporto chiede chiarimenti su Green Pass ad autisti stranieri
Difficile il rimborso autostradale per l’autotrasporto

CAMIONSFERA

Difficile il rimborso autostradale per l’autotrasporto
La ferrovia del Frejus compie 150 anni e li dimostra

CAMIONSFERA

La ferrovia del Frejus compie 150 anni e li dimostra
Novità del Decreto Infrastrutture per le Cqc estere

CAMIONSFERA

Novità del Decreto Infrastrutture per le Cqc estere
L’Iveco autonoma risorgerà nel 2022

CAMIONSFERA

L’Iveco autonoma risorgerà nel 2022
K44 videocast – carenza autisti, confronto tra GB e Italia

CAMIONSFERA

K44 videocast – carenza autisti, confronto tra GB e Italia
Torneranno in cantiere 300 lavoratori del Terzo Valico

CAMIONSFERA

Torneranno in cantiere 300 lavoratori del Terzo Valico
Mecar perde il suo amministratore delegato Gianandrea Ferrajoli

CAMIONSFERA

Mecar perde il suo amministratore delegato Gianandrea Ferrajoli
Podcast K44, i primi 125 anni del camion

CAMIONSFERA

Podcast K44, i primi 125 anni del camion
Patenti superiori gratis per disoccupati in Campania

CAMIONSFERA

Patenti superiori gratis per disoccupati in Campania
Londra semplificherà gli esami per la patente camion

CAMIONSFERA

Londra semplificherà gli esami per la patente camion
Ferrovia Parma-Suzzara si rinnova guardando al Brennero

CAMIONSFERA

Ferrovia Parma-Suzzara si rinnova guardando al Brennero
previous arrow
next arrow