Array ( [0] => 10 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Cronaca

    Pronto il regolamento sulle concessioni portuali


    Ci sono voluti più di vent'anni, ma il Regolamento sulle concessioni portuali sembra finalmente essere in dirittura d'arrivo. Questo documento si stava facendo sempre più urgente anche considerando che il 2020 (anno in cui scadranno molte delle attuali concessioni dei terminal portuali) è dietro l'angolo. Dopo il via libera al testo del Regolamento ricevuto da Bruxelles, in settimana il ministro dei Trasporti Graziano Delrio ha annunciato con un tweet: "Marebonus, sportello unico, dragaggi, sdoganamento in mare e oggi accordo con MEF per regolamento concessioni porti. La cura dell'acqua cresce".
    Fonti interne al dicastero spiegano inoltre che, incassate le firme dai due ministeri competenti (Trasporti ed Economia), a questo punto il regolamento, il cui iter d'approvazione sta facendo il suo corso attraverso un decreto interministeriale, finirà la sua corsa al Consiglio di Stato prima della registrazione e pubblicazione in Gazzetta Ufficiale con conseguente entrata in vigore.
    Le stesse fonti sottolineano la coerenza del regolamento con quanto prevedono le norme europee e la riforma dei porti, e schematizzano in sei punti i tratti salienti del Regolamento. Il primo prevede maggiore centralità ai piani d'investimento dei terminalisti, all'atto di richiesta della concessione, se avanzata su domanda di parte. Ci saranno verifiche dell'Autorità pubblica concedente (le nuove Autorità di Sistema Portuale) serie, stringenti e condivise con il ministero dei Trasporti sull'attuazione vera dei piani d'investimento.
    Il secondo punto prevede che, per le concessioni che superano i 25 anni di durata, sarà coinvolto anche il ministero preventivamente con proprio parere, per garantire la coerenza con gli indirizzi di politica industriale marittima contenuti nel Piano Strategico Nazionale Portualità e Logistica. Il terzo aspetto prevede procedure a evidenza pubblica e non proroghe automatiche delle concessioni: se un terminalista, prima della scadenza della concessione, avanza all'AdSP un'istanza di rinnovo della concessione, si avvia comunque una procedura di evidenza pubblica e si pubblica l'offerta del terminalista uscente per verificare altre offerte concorrenti.
    Questo è esattamente il meccanismo che il dicastero di Delrio aveva indicato all'Autorità portuale di Genova a precisa richiesta sul come doversi comportare di fronte alle domande di rinnovo presentate da Industrie Rebora (Genoa Port Terminal), Terminal San Giorgio, Sech e Terminal Rinfuse Genova. Il quarto punto del Regolamento rinvia alla massima trasparenza con un richiamo specifico alle norme comunitarie su trasparenza, competitività e concorrenza delle procedure di assegnazione delle concessioni.
    Altro aspetto che il Regolamento sulle concessioni intende normare è garantire la continuità operativa del porto: se avviene un avvicendamento tra un terminalista uscente e uno subentrante, l'Autorità di Sistema portuale dovrà aiutare una transizione anche prevedendo che il soggetto entrante possa acquistare beni e mezzi di quello uscente. Nel caso infine (è questo è l'ultimo punto) non vi fosse già un terminalista operante, l'AdSP dovrà procedere con proprio bando pubblico alla selezione del terminalista.

    Nicola Capuzzo

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata
    Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

     


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

     bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

    Teleroute affronta il futuro con un fermo impegno sulla sicurezza
    Accordo tra Astre Italia e Keepintouch sui servizi alle flotte
    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee
    Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio
    Menu completo d’intralogistica per gli associati Astre
    LCT collabora con la Protezione Civile contro la Covid-19
    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    previous arrow
    next arrow
    Slider

     

Videocast K44

Autotrasporto

  • K44 podcast: come funziona l’assistenza 24h dei camion

    K44 podcast: come funziona l’assistenza 24h dei camion

    Quando un veicolo industriale mostra un’avaria lungo la strada, basta comporre un numero telefonico per ottenere in breve tempo l’assistenza. Quale risorse sono dietro questi interventi e come viene deciso se svolgerli su strada o trinare il camion in officina? Lo racconta in questo podcast di K44 Maurizio Bolzoni, titolare …

Mare

TECNICA

Aggancio automatico del semirimorchio di Jost

TECNICA

K44 Tecno: al volante (virtuale) del nuovo Renault Trucks T

TECNICA

Boston Dynamics presenta un robot per caricare i camion

TECNICA

K44 videocast: Bruxelles prepara l’Euro VII per il diesel

TECNICA

Nuovo semirimorchio granvolume e leggero di Kögel
previous arrow
next arrow
Slider

LOGISTICA

Amazon avvia apprendistato per manutenzione nella logistica

LOGISTICA

Via ai cantieri per logistica Amazon di Vicenza

LOGISTICA

Ceva lancia la divisione Forpatients per la logistica sanitaria

LOGISTICA

Alleanza giapponese per il camion elettrico

LOGISTICA

Accordi aziendali del SiCobas per autisti Sda e Ups
previous arrow
next arrow
Slider

BREXIT

Camionisti esonerati dal tampone Covid tra GB e Francia

BREXIT

La Brexit svuota l’export britannico

BREXIT

Eurotunnel offre lo sdoganamento digitale

BREXIT

Nuovo quadro giuridico per eTir dal 25 maggio

BREXIT

La Brexit frena anche Amazon in Gran Bretagna
previous arrow
next arrow
Slider

CAMIONSFERA

K44 podcast: come funziona l’assistenza 24h dei camion

CAMIONSFERA

La Francia rifinanzia e rilancia la Torino-Lione

CAMIONSFERA

Ferrovie tedesche in contropiede sulla frana del Reno

CAMIONSFERA

Il Canale di Suez sta potenziando la sicurezza della navigazione

CAMIONSFERA

Il raddoppio della ferrovia adriatica fa solo un mezzo passo

CAMIONSFERA

Progetto di nuovo canale tra Mar Rosso e Mediterraneo

CAMIONSFERA

Libera circolazione dei camion per tutto aprile

CAMIONSFERA

Campagna di controlli nell’autotrasporto animali a Pasqua

CAMIONSFERA

Test anti-Covid per camionisti che entrano in GB

CAMIONSFERA

Scoperta frode fiscale nel commercio di camion

CAMIONSFERA

Camionisti esonerati dal tampone Covid tra GB e Francia

CAMIONSFERA

Arriva dalla pioggia l’energia per muovere i camion

CAMIONSFERA

La cinese Faw prepara l’offerta per Iveco

CAMIONSFERA

Chiarimenti su documenti per il corso Cqc autisti

CAMIONSFERA

La Germania accelera sulla ferrovia digitale
previous arrow
next arrow
Slider