Array ( [0] => 10 )

Primo piano

  • Romania vuole chiarimenti sul nuovo riposo autisti

    Romania vuole chiarimenti sul nuovo riposo autisti

    Il 20 agosto 2020 entrerà in vigore il primo Regolamento della riforma europea dell’autotrasporto e l’associazione degli autotrasportatori rumena Untrr chiede all’UE chiarimenti sul rientro degli autisti.

Podcast K44

Normativa

Grimaldi pronto a pagare per accelerare le nuove consegne


Il Gruppo Grimaldi è disposto a riconoscere 10mila dollari per ogni giorno di anticipo con cui il cantiere cinese Jinling consegnerà ciascuna delle dodici nuove navi ro-ro commissionate nei mesi scorsi. Lo ha rivelato l'amministratore delegato della compagnia marittima partenopea, Emanuele Grimaldi, in un'intervista al Corriere della Sera. L'investimento complessivo è di 800 milioni di dollari e queste nuove unità (nove per Grimaldi Lines e tre per Finnlines) saranno impiegate sulle linee di trasporto marittimo per passeggeri e merci operate nel Mar Mediterraneo e nel Baltico. Il garage delle navi sarà in grado di trasportare oltre 500 veicoli industriali.
Intanto MF-MilanoFinanza ha reso pubblici i dati di bilancio del gruppo nel 2017, che e sono nuovamente molto positivi. La holding (controllata pariteticamente dai due fratelli Gianluca ed Emanuele Grimaldi e dalle sorelle Amelia e Maria Consuelo) ha chiuso l'esercizio scorso con un utile di oltre 84,3 milioni di euro (in tremante destinato a riserva e in crescita rispetto ai 65 milioni del precedente esercizio), derivante in particolare dai 62,4 milioni di dividendi incassati dalle controllate Finnlines (48 milioni), Grimaldi Euromed (12,1 milioni) e Grimaldi Deep Sea (6,1 milioni).
A livello consolidato, il Gruppo Grimaldi ha mandato in archivio l'esercizio 2017 con un utile di 299 milioni di euro (da 286 del 2016) e con ricavi in crescita del 9,1% a quasi 3 miliardi di euro. I debiti verso le banche sono invece scesi da 2 a 1,9 miliardi. A proposito dell'evoluzione prevedibile della gestione, nei primi mesi del 2018 il gruppo ha riscontrato un miglioramento della redditività da parte delle sue compagnie di navigazione rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso.

Nicola Capuzzo

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • K44 videocast: il cronotachigrafo nel Primo Pacchetto Mobilità

    K44 videocast: il cronotachigrafo nel Primo Pacchetto Mobilità

    Tra le principali innovazioni adottate dal Primo Pacchetto Mobilità alcune riguardano il cronotachigrafo e le norme sul riposo degli autisti, che potranno cambiare l’autotrasporto internazionale in termini di costi e organizzazione. Ne parla questo episodio del videocast K44 Risponde.

Logistica

  • Prosegue la vertenza sul contributo postale

    Prosegue la vertenza sul contributo postale

    Il Tar del Lazio ha respinto gli ultimi ricorsi delle associazioni del trasporto avevano intrapreso contro l’Agenzia delle Comunicazioni e il ministero dello Sviluppo Economico sui servizi postali. Sette di loro hanno scritto alla ministra dei Trasporti.

Mare

  • Moby cerca aiuto nei fondi d’investimento

    Moby cerca aiuto nei fondi d’investimento

    Il 28 ottobre scade il termine entro cui Moby deve presentare il piano concordatario, ma è probabile un rinvio perché la compagnia marittima sta dialogando con alcuni fondi d’investimento.