Array ( [0] => 10 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Due quintali di cocaina su cargo nel porto di Ancona

Il 30 settembre 2020 il mercantile con bandiera liberiana Adrienne è approdato nel porto di Ancona per scaricare del caolino. La nave era partita dal Brasile e aveva fatto scalo nel porto spagnolo di Motril. Il suo approdo nel porto marchigiano era atteso dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Ancona e l’Aquila, che ha ordinato la sua perquisizione. La hanno attuata cinquanta militi della Finanza e dei Carabinieri, con unità cinofile, che hanno impiegato alcune ore per setacciare i 150 metri del mercantile. Ma i loro sforzi hanno ottenuto un importante risultato: in un ripostiglio sigillato della nave hanno trovato 216,68 chili di cocaina.

Al termine dell’operazione, i Finanzieri hanno arrestato un membro dell’equipaggio e sequestrato la nave. Secondo gli inquirenti, la cocaina era destinata al mercato abruzzese, producendo profitti per circa venti milioni, e le indagini proseguono per identificare la rete distributiva. Questo è uno dei più importanti sequestri di droga avvenuto nel porto di Ancona e mostra che la cocaina non arriva in Italia solamente su container che sbarcano negli scali del Tirreno.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

  bottone newsletter piccolo Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 

 

Sponsorizzato

  • Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee

    Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee

    Il progetto ADRIPASS ha lo scopo di migliorare l’accessibilità delle reti di trasporto europee con connessioni più efficienti dai porti dell’Adriatico all’entroterra e riducendo i tempi di attese alle frontiere dei Balcani. Ne parla una conferenza online il 2 dicembre.

Videocast K44

Autotrasporto

Logistica

Mare

  • Due gru ferroviarie al PSA Pra’

    Due gru ferroviarie al PSA Pra’

    Il terminal container PSA Pra’ del porto di Genova ha messo in servizio due gru di ferrovia, che hanno richiesto un investimento di sette milioni di euro. Contribuiscono ad aumentare il trasporto su rotaia dei contenitori.