Primo piano

  • Pronti gli Incoterms 2020

    Pronti gli Incoterms 2020

    L'International Chamber of Commerce (ICC) ha preparato l'aggiornamento delle regole che da novant'anni agevolano gli scambi internazionali delle merci.

Podcast K44

Normativa

Dfds potenzia rotta fra Trieste e Turchia


Più scali in Italia e riduzione di quelli in Francia. Questa è la nuova strategia attuata da Dfds nel Mediterraneo orientale dopo l'acquisizione della compagnia turca U.N. Ro-Ro. Da lunedì 7 ottobre, è stata inserita una sesta rotazione settimanale tra lo scalo turco di Pendik, vicino a Istanbul, e Trieste e sono state aggiunte due frequenze settimanali fra Yalova e Trieste. Nel porto italiano, le navi ro-ro di queste rotte approdano al terminal Samer Seaports & Terminals, anch'esso controllato da Dfds, mentre la rotta tra Mersin e Trieste continua ad approdare all'Europa Multipurpose Terminals triestino. La ristrutturazione dei collegamenti con la Turchia interessa anche Bari, dove Dfds ha già una rotta per Pendik, che ora compie uno scalo anche a Patrasso (con tre viaggi settimanali). Dal porto pugliese partono anche servizi per Yalova. La compagnia danese ridimensiona invece il collegamento tra Turchia e Francia, eliminando lo scalo a Tolone e concentrando il servizio tra Yalova e Sète con tre viaggi la settimana.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Autotrasporto

Logistica

  • Ministero Trasporti convoca Tavolo su coronavirus in logistica

    Ministero Trasporti convoca Tavolo su coronavirus in logistica

    La ministra dei Trasporti, Paola De Micheli, ha convocato le confederazioni che rappresentano le diverse categorie del trasporto merci e della logistica per lunedì 2 marzo con lo scopo di discutere le difficoltà delle imprese di fronte all’epidemia.

Mare