Array ( [0] => 10 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Attacco informatico alla Cma Cgm

In pochi giorni due multinazionali francesi del trasporto sono state colpite da un grave attacco informatico del tipo ransomware, ossia un programma che cripta centinaia o migliaia di file per poi chiedere una somma, generalmente in bitcoin, per renderli di nuovo visibili. L’attacco è stato confermato dalla società e dalle prime notizie sembra che una delle prime funzioni a essere diventata impraticabile sia la prenotazione online. Inoltre, pare che il virus abbia colpito soprattutto i server cinesi. La notizia si è diffusa il 18 settembre 2020 e nel pomeriggio il sito web della compagnia non è raggiungibile e mostra il codice 504 Gateway Timeout. Secondo alcune indiscrezioni, i creatori del virus informatico, che sarebbe il Ragnar Locker, avrebbero già chiesto un riscatto per decrittare i file. L’attacco non ha coinvolto la controllata Ceva Logistics. In un twitter, la società dichiara che “gli accessi esterni alle applicazioni IT di Cma Cgm non sono attualmente disponibili. Il team IT stanno lavorando per risolvere l'inconveniente e assicurare la continuità dell’attività. Per tutte le prenotazioni, contattate la vostra agenzia locale. Vi terremo regolarmente informati della situazione”.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

  bottone newsletter piccolo Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 

 

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

Logistica

Mare

  • Contship punta sulla Spezia e sull’intermodale

    Contship punta sulla Spezia e sull’intermodale

    Contship Italia ha illustrato i progetti per lo sviluppo dell’attività in Italia, al centro dei quali c’è il terminal container della Spezia e il potenziamento dei servizi di trasporto intermodale svolti da Sogemar, Hannibal e Rail Hub Melzo.