Array ( [0] => 13 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Sindacati soddisfatti dello sciopero trasporti


In una nota diffusa la sera del 24 luglio, Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti si dichiarano soddisfatti dello sciopero nazionale dell'intero comparto del trasporto merci e passeggeri e confermano lo sciopero del trasporto aereo del 26 luglio, che però il ministero dei Trasporti ha ridotto da 24 a 4 ore. Sullo sciopero di ieri, il comunicato afferma che "registriamo il picco di adesioni nei settori del trasporto delle merci e nelle attività della logistica, nei porti con alcuni scali come Genova, Savona, La Spezia, Venezia, Chioggia, Palermo praticamente fermi e con ritardi di 24 ore nei porti alle partenze di navi e traghetti". Le sigle rilevano un'adesione elevata anche nelle officine, negli impianti fissi ferroviari e tra gli addetti alle attività in appalto. Lo sciopero del trasporto aereo del 26 luglio si svolgerà dalle 10.00 alle 14.00 e interesserà anche i lavoratori della movimentazione a terra delle merci, anche se questo non è un orario di punta per quest'attività.
Il giorno precedente allo sciopero nazionale, il ministro dei Trasporti ha convocato i sindacati per indurli a sospendere l'agitazione, richiesta che è stata respinta. Sulla riunione al ministero, le tre sigle scrivono che " abbiamo preso atto della disponibilità del ministero a convocarci, a partire dal 23 settembre sulle questioni poste nella nostra piattaforma unitaria che vanno dalla politica dei trasporti, alla politica per le infrastrutture per renderle efficienti ed efficaci, fino alla necessità di regole chiare nei settori che impediscano la concorrenza sleale tra le imprese, la destrutturazione di Gruppi come Fs e che diano priorità alla sicurezza dei trasporti e sul lavoro, alla tutela ambientale ed al diritto di sciopero. La disponibilità del ministero sarà valutata sul merito delle questioni e sull'esito delle riunioni".
Anche il sindacato autonomo Faisa Cisal ha proclamato uno sciopero il 24 luglio, che ha interessato soprattutto il trasporto ferroviario e quello pubblico locale. Per i ferroviari, il sindacato autonomo chiede il rinnovo del contratto nazionale.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • L’autotrasporto chiede un incontro su ArcelorMittal

    L’autotrasporto chiede un incontro su ArcelorMittal

    Cinque sigle dell’autotrasporto chiedono un incontro al Governo per affrontare i problemi degli autotrasportatori dell’acciaio che lavorano con l’ArcelorMittal, soprattutto il ritardo dei pagamenti e la revisione delle condizioni contrattuali.

Logistica

  • Cresce il cluster di Covid-19 nella logistica di Bologna

    Cresce il cluster di Covid-19 nella logistica di Bologna

    Dopo i 107 casi di positività al coronavirus, i controlli dell’Ausl di Bologna hanno rivelato almeno diciotto persone positive che operano nella vicina piattaforma Tnt. I sindacati chiedono provvedimenti per fermare il contagio.

Mare

  • Sciopero del SiCobas al Conateco di Napoli

    Sciopero del SiCobas al Conateco di Napoli

    Il sindacato di base SiCobas ha bloccato per alcune ore l’accesso del terminal container del porto di Napoli Conateco nell’ambito di una vertenza contro il licenziamento di alcuni lavoratori. Ripercussioni anche nella viabilità cittadina.