Array ( [0] => 13 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Poste Italiane acquisterà Nexive

Il principale operatore postale privato operante in Italia, Nexive, finirà nelle mani della società pubblica Poste Italiane. Il 16 novembre 2020, Poste ha comunicato la firma di un accordo preliminare con l'olandese PostNL European Mail Holdings e la società tedesca Mutares Hondings per acquisire l’intero capitale sociale di Nexive Group Srl. Durante l’operazione, il valore di Nexive (enterprise value) è stato stimato in 60 milioni, ma il valore finale dell’acquisto sarà determinato a valle del processo di due diligence. I termini dell’accordo saranno comunicati quando verranno definiti e le parti prevedono di chiudere l’operazione entro gennaio 2021, dopo avere ottenuto l’approvazione da parte delle Autorità antitrust.

Nexive ha uno quota del 12% della corrispondenza e dell’1% nella consegna di pacchi, pari a circa otto milioni di unità consegnate nel 2019. In quell’anno, la società ha prodotto un fatturato proforma di circa 200 milioni di euro. Nexive impiega 1300 dipendenti e occupa circa cinquemila persone di società terze. “L’acquisizione permetterebbe a Poste Italiane di sfruttare potenziali economie di scala derivanti dal consolidamento delle attività di Nexive, migliorando il livello di servizio per i clienti di entrambe le aziende”, scrive Poste Italiane in una nota.

Nel comunicato, Poste spiega che “dal punto di vista strategico, alla stregua di quanto avvenuto in altri Paesi europei, la contrazione strutturale del mercato postale, ulteriormente aggravata dagli effetti delle restrizioni assunte per fronteggiare l’emergenza sanitaria, rende urgente un consolidamento nel settore della corrispondenza e delle relative infrastrutture logistiche, a salvaguardia della sua sostenibilità, dei livelli occupazionali e della disponibilità del servizio per i clienti. L’operazione contribuirebbe alla sostenibilità del settore postale a beneficio degli azionisti, dei lavoratori del settore, dei cittadini, delle imprese, della pubblica amministrazione e dell’intero Paese”.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

  bottone newsletter piccolo Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 

 

Sponsorizzato

  • Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio

    Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio

    A due anni dalla sua introduzione in Italia, il servizio di trasporto espresso di pallet Astre Plus si espande anche all’estero. Il direttore Davide Napolitano spiega le caratteristiche che lo distinguono dai servizi tradizionali e i vantaggi per affiliati e clienti.

Videocast K44

Autotrasporto

  • K44 videocast: UE contro le multe su velocità al cronotachigrafo

    K44 videocast: UE contro le multe su velocità al cronotachigrafo

    La Commissione Europea ha messo in mora l’Italia perché sanziona il superamento dei limiti di velocità usando i dati del cronotachigrafo. Perché lo ha fatto? Perché il cronotachigrafo registra questo dato? Come possono reagire le imprese di autotrasporto. Ne parla questo episodio del videocast K44 Risponde.

Logistica

Mare

  • Accordo sui presidenti dei porti liguri

    Accordo sui presidenti dei porti liguri

    Il presidente della Regione Liguria ha firmato l’accordo sui due nomi proposti dalla ministra dei Trasporti per il rinnovo delle cariche delle Autorità di Sistema Portuale liguri.