Array ( [0] => 13 )

Primo piano

  • Come avviene lo sfruttamento degli autisti extracomunitari

    Come avviene lo sfruttamento degli autisti extracomunitari

    Una ricerca mostra che la pandemia di Covid-19 ha accentuato i fenomeni di sfruttamento nell’Unione Europea di camionisti immigrati dai Paesi extra-comunitari da parte di catene di sub-appalto nell’autotrasporto, sorte soprattutto nell’Est. Ecco come funziona il sistema.

Podcast K44

Normativa

Due fondi investono nella logistica smart


Milkman è un progetto italiano, avviato alla fine del 2015 da Antonio Perini, co-fondatore di Cortilia e Viamente (oggi Workwave Route Manager) e da Tommaso Baù, co-fondatore di Itecs. Offre un servizio gestito tramite app iOS e Android dedicato agli acquirenti di prodotti online che non hanno portineria e che non vogliono ricevere pacchi sul posto di lavoro. Opera raccogliendo gli acquisti per poi consegnarli su appuntamento in fasce orarie di sessanta minuti scelte dal destinatario. Nei primi mesi di attività, Milkman ha già svolto oltre tremila consegne.
Il nuovo round di finanziamento di 1.050 milioni di euro, sottoscritto da Mike Brennan, segue il pre-seed di Boox di 75mila euro del dicembre 2015 e del Seed di WorkWave LLC di 181mila euro di marzo 2016, utilizzati per sviluppare e lanciare il servizio a Milano. "I fondi raccolti da questo nuovo round contribuiranno allo sviluppo del servizio e, in particolare, all'ulteriore estensione della gamma delle opzioni di consegna a domicilio e all'integrazione con i principali e-commerce", spiegano le società finanziarie in una nota.
"L'e-commerce rappresenta uno dei più importanti e pervasivi cambi di abitudine degli ultimi anni con tassi di crescita significativi e costanti ormai di diverso tempo" dichiara Andrea Di Camillo, managing partner di P101. "Al contrario, il braccio armato di questo fenomeno - logistica e copertura dell'ultimissimo miglio - sono rimasti legati a modelli e a standard pre-digitali". Giuseppe Donvito, partner di P101, aggiunge: "Crediamo che Milkman, e lo sviluppo di prodotto cui la società sta lavorando, vada non solo a coprire questo gap evolutivo ma a trasformare una commodity a scarso valore aggiunto nel suo esatto opposto con prospettive interessanti per il futuro".
Antonio Perini, fondatore e Ceo di Milkman sottolinea anche la riduzione dell'impatto ambientale del trasporto attuata dalla sua società: "Lo sviluppo vertiginoso di acquisti online rischia, sul lungo periodo, di intasare i centri urbani. La possibilità che offre Milkman è consolidare le proprie consegne e programmarle in un'unica soluzione, allo stesso prezzo, evitando che decine di furgoni entrino in città, spesso col vano di carico semi-vuoto. La nostra flotta elettrica fa poi il resto".

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • Sei Stati dell’Est contro il Primo Pacchetto Mobilità

    Sei Stati dell’Est contro il Primo Pacchetto Mobilità

    Secondo indiscrezioni provenienti dalla Francia, sei Paesi comunitari stanno presentando ricorso alla Corte di Giustizia Europea contro alcuni provvedimenti del Primo Pacchetto Mobilità, che riforma l’autotrasporto internazionale.

Logistica

  • Arcese potenzia la logistica in Romania

    Arcese potenzia la logistica in Romania

    La filiale rumena di Arcese Trasporti ha affittato una piattaforma logistica di 6500 metri quadrati nel parco logistico WDP di Dragomirești, dove è già presente con un impianto di 4500 metri quadrati.

Mare

  • Grendi potenzia ro-ro e logistica in Sardegna

    Grendi potenzia ro-ro e logistica in Sardegna

    Il Gruppo Grendi aumenta la frequenza della rotta per rotabili tra Marina di Carrara e Cagliari e conferma l'investimento sulla piattaforma logistica di Olbia, che si affianca a quelle di Cagliari e Sassari.