Primo piano

  • La svolta di Ceva in Italia

    La svolta di Ceva in Italia

    Dopo l'acquisizione da parte della compagnia francese Cma Cgm, la filiale italiana della multinazionale della logistica annuncia un piano di sviluppo triennale e un rinnovo dell'apparato dirigente.  

Podcast K44

Normativa

Dea Capital mette sul mercato tre nuovi centri logistici


Cbre, primario intermediario immobiliare attivo anche nel mercato della logistica, ha ricevuto l'incarico da Dea Capital Real Estate Sgr di vendere tre ampi magazzini. Si tratta del polo logistico Arese (in co-agency con Gva Redilco), del nuovo polo logistico Verona in costruzione a Oppeano e del polo logistico Carisio situato a Vercelli, per un totale di 260 mila metri quadrati complessivi. "Dea Capital Real Estate è il primo player ad aver avviato sviluppi di carattere speculativo in Italia, in location prime come ad esempio ad Arese, che punta a servire l'intera area Milanese, o a Verona, con superfici che, per l'ampiezza, è molto difficile trovare sul mercato. La caratteristica principale di questi tre asset è che sono stati studiati per rispondere alle esigenze dei principali operatori del mercato logistico degli utilizzatori, che siano 3PL, retailer o manufacturer, e alle loro richieste di spazi moderni", ha dichiarato Roberto Piterà, vertice della divisione Industrial & Logistics di Cbre Italia.
Il polo logistico di Arese, il cui completamento è previsto per settembre 2018, è uno spazio flessibile al centro del triangolo industriale Genova-Milano-Torino, risultato del progetto di riqualificazione dell'ex sede degli stabilimenti Alfa Romeo. Con oltre 40mila metri quadrati di superficie modulare, offre una grande varietà di utilizzi per piccole, medie e grandi aziende di diversi settori. Per il nuovo polo logistico Verona si prevede la realizzazione, entro il primo trimestre del 2019, di circa 70mila metri quadrati di spazi logistici di Classe A e una seconda fase di espansione fino a circa 190mila metri quadrati. Infine, il polo logistico Carisio, posto in posizione baricentrica tra Milano e Torino, lungo il corridoio europeo Lisbona - Kiev, è composto da un magazzino logistico di 30mila metri quadrati all'interno di un polo logistico che ospita spazi per 80mila metri quadrati, realizzato secondo i più alti standard costruttivi che permette di gestire al meglio il flusso dei mezzi pesanti.

Nicola Capuzzo

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Autotrasporto

Logistica

  • Il coronavirus è già costato almeno cinque miliardi di euro

    Il coronavirus è già costato almeno cinque miliardi di euro

    La portavoce della Commissione Europea dichiara di non avere ancora ricevuto la richiesta del Fondo di Solidarietà dall’Italia per l’emergenza coronavirus e chiede al Governo di agire immediatamente in tal senso e di creare un'unica regia per affrontare le conseguenze dell’epidemia per la logistica.

Mare