Array ( [0] => 12 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Cronaca

    Sistema Etcs nella Direttissima Roma-Firenze

    Il più importante asse ferroviario italiano cambia pelle. Si rinnova la Direttissima Roma-Firenze, la linea che ha posto le basi per l’alta velocità in ferrovia, ma soprattutto ha contribuito a rilanciare il mezzo ferroviario che sembrava destinato a un lento declino nelle relazioni a lunga percorrenza. Sono in corso i lavori di aggiornamento e potenziamento tecnologico con la conversione al sistema di segnalamento europeo Ertms-Etcs di livello 2, quindi senza segnali luminosi lungo la linea, e nell’evoluzione baseline 3 (L2 BSL 3). La prima tappa è prevista a giugno 2020 quando sarà attivata la tratta di 65 chilometri tra Firenze Rovezzano e il bivio Arezzo sud.

    I lavori comportano il completo rinnovo e adeguamento di tutti gli apparati compresi quelli dei posti di movimento e di interconnessione e delle sottostazioni elettriche di alimentazione. Il tutto farà capo a un unico apparato centrale computerizzato multistazione (Acc-M) ubicato a Bologna, che diventerà il posto centrale satellite (Pcs), una specie di cabina di regia dove sarà governata l’intera linea tra Firenze e Roma. Adeguati anche gli impianti di comunicazione Gsm-R, la frequenza riservata alle ferrovie e base per il sistema Etcs.

    Già fissate le ulteriori tappe: a febbraio 2021 sarà convertita la tratta tra il bivio Arezzo sud e il bivio Orvieto sud per finire nel novembre 2021 quando l’adeguamento raggiungerà Settebagni, alle porte di Roma. A quel punto l’intera Direttissima, completata nel lontano 1992, lunga 236 chilometri, sarà convertita al segnalamento europeo. Se si escludono le linee AV, non sarà comunque la prima linea italiana ad adottare l’Etcs, in quanto la prima è stata quella del valico internazionale del Sempione, ma un primato lo stabilirà comunque, perché in questo caso il sistema di segnalamento europeo non si sovrapporrà a quello nazionale Scmt, ma sarà esclusivo.

    Pertanto, dal novembre 2021 la linea potrà essere percorsa solamente da treni equipaggiati con il sotto sistema di bordo Etcs integrato. Questa limitazione non coinvolge il servizio AV già oggi perfettamente adeguato, ma le varie imprese ferroviarie che percorrono la Direttissima, essendo questa una linea mista e non esclusivamente passeggeri alta velocità. Tra queste le imprese che si occupano del servizio merci che pur essendo riservato a poche fasce orarie e in caso di interruzioni sulla linea storica, non possono contare su deroghe o eccezioni.

    Piermario Curti Sacchi

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
    Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

      bottone newsletter piccolo Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

     

     

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee
    Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio
    Menu completo d’intralogistica per gli associati Astre
    LCT collabora con la Protezione Civile contro la Covid-19
    previous arrow
    next arrow
    Slider

     

Videocast K44

Autotrasporto

  • Unatras vuole incontrare il ministro dei Trasporti

    Unatras vuole incontrare il ministro dei Trasporti

    L’unione dell’autotrasporto Unatras chiede al ministro dei Trasporti, Enrico Giovannini, di aprire un Tavolo di confronto per individuare le questioni più urgenti su cui intervenire, tra cui i recenti ostacoli apparsi in Germania e Austria.

Mare

  • I porti di Anversa e Zeebrugge uniti rincorrono Rotterdam

    I porti di Anversa e Zeebrugge uniti rincorrono Rotterdam

    I due principali porti container del Belgio, Anversa e Zeebrugge, si fondono per offrire un'unica entità al trasporto globale di container. Nel 2020 hanno movimentato 13,8 milioni di teu, più del traffico dell’intera portualità italiana e vicino a quello di Rotterdam.

TECNICA

K44 videocast: quale sarà il motore del 2040

TECNICA

GM sviluppa un sistema elettrico completo per logistica urbana

TECNICA

Schiphol sperimenta trattore per bagagli autonomo

TECNICA

La Cina progredisce nel camion autonomo

TECNICA

Semirimorchi aerodinamici di Schmitz Cargobull
previous arrow
next arrow
Slider

LOGISTICA

Due viceministri e un sottosegretario ai Trasporti

LOGISTICA

Allarme per l’approvvigionamento dei pallet in legno

LOGISTICA

Supermulta da 773 milioni e denunce a quattro società per i rider

LOGISTICA

Fercam apre da remoto una filiale in Svezia

LOGISTICA

Sindacati interrompono negoziato su Ccnl Logistica e Trasporto
previous arrow
next arrow
Slider

BREXIT

La Brexit frena anche Amazon in Gran Bretagna

BREXIT

DB Schenker riprende le spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DHL Express sospende alcune spedizioni verso la Gran Bretagna

BREXIT

Palletways sospende spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DPD riattiva le spedizioni con la Gran Bretagna
previous arrow
next arrow
Slider

CAMIONSFERA

Altera cronotachigrafo, multa di 5500 euro

CAMIONSFERA

Denunciato camionista in Sicilia per manomissione cronotachigrafo

CAMIONSFERA

Cambio al volante di Scania dal primo maggio

CAMIONSFERA

Pontremolese in concessione per completarla

CAMIONSFERA

Arresti a Napoli contro rapinatori dell’autotrasporto

CAMIONSFERA

Guida 21 ore in un giorno e senza AdBlue, multa per autista e azienda

CAMIONSFERA

Arriva un nuovo operatore per il telepedaggio in Italia

CAMIONSFERA

Indagine per omicidio stradale sul tamponamento dell’A32

CAMIONSFERA

Autotrasporto protesta contro due autovelox sulla Fi-Pi-Li

CAMIONSFERA

Sciopero degli autisti della logistica Amazon di Padova

CAMIONSFERA

Tampone in Germania, lunghe code al Brennero

CAMIONSFERA

Il 2021 inizia in positivo per i veicoli industriali

CAMIONSFERA

Ferrovia trans-afghana tra l’Asia centrale e il Mar Arabico

CAMIONSFERA

Pagamento telematico del pedaggio in Marocco con DKV

CAMIONSFERA

Ispettorato Lavoro concede lavoro a chiamata per i camionisti
previous arrow
next arrow
Slider