Array ( [0] => 26 [1] => 12 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Cronaca

    Per il Canton Ticino AlpTransit è solo un’incompleta

    Il 13 dicembre 2020 con l’apertura all’esercizio effettivo del tunnel di base del Ceneri, la nuova ferrovia transalpina attraverso la Svizzera diventerà realtà. Così si legge nei documenti e nelle dichiarazioni politiche. Ma c’è chi sostiene che in realtà si tratta di un’opera lasciata a metà. Il 24 novembre 2020 il Gran Consiglio, in pratica il parlamento del Canton Ticino, ha approvato all’unanimità quella che tecnicamente è una mozione ma che assume la forza di un documento politico rivolto al governo di Berna dal titolo fin troppo chiaro: “AlpTransit incompleta: quali rischi per il Ticino e per la Svizzera”.

    Il Ceneri viene giudicato un importante traguardo, ma solo intermedio, “non si può essere soddisfatti delle prospettive per i prossimi decenni”. Se non si procede subito con il completamento dell’opera con il tracciato a sud di Lugano e l’aggiramento di Biasca e Bellinzona, il rischio è quello che interessi contrastanti ne facciano ritardare la realizzazione e “che si rimanga ancora per decenni con un’opera straordinaria ma incompleta”.

    La mozione che era stata originariamente depositata nel settembre 2019, nel frattempo è stata discussa dal Consiglio di Stato che l’ha sostanzialmente avvalorata. L’indicazione è quella di inserire il completamento del sistema AlpTransit in occasione della riunione della Camere federali prevista nel 2021 con all’ordine del giorno l’aggiornamento delle prospettive a lungo termine della pianificazione degli investimenti in ferrovia, indicati come FA 2040. Di più non si può fare, ma sarebbe già una svolta, perché verrebbe stabilita una data precisa.

    In sintesi: l’infrastruttura ferroviaria viene ampliata per fasi in un programma di sviluppo indicato come Prossif. Finora sono stati decisi due pacchetti di opere, FA 2025 e FA 2035 che indicano l’orizzonte temporale entro il quale avviare i piani di investimenti. Se così fosse, il completamento di AlpTransit sarebbe programmato per il 2040. La mozione ora approvata a novembre 2020 all’unanimità dal Gran Consiglio assume il valore di una richiesta formale avanzata dal Canton Ticino al Governo nazionale.

    Il completamento di AlpTransit chiuderebbe idealmente una pagina storica di tunnel stradali e ferroviari che è un filo conduttore lungo oltre tre secoli. Un’opera iniziata idealmente nel 1707 quando dopo appena undici mesi di lavori venne scavata una galleria di appena 64 metri conosciuta come Buca di Uri, primo traforo rudimentale attraverso le Alpi, nell’omonimo cantone svizzero appena al di là del San Gottardo ora attraversato dal tunnel ferroviario dei record.

    Piermario Curti Sacchi

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
    Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

      bottone newsletter piccolo Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

     

     

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

    Cambianica ha ampliato e rinnovato la sede
    Teleroute affronta il futuro con un fermo impegno sulla sicurezza
    Accordo tra Astre Italia e Keepintouch sui servizi alle flotte
    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee
    Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio
    Menu completo d’intralogistica per gli associati Astre
    LCT collabora con la Protezione Civile contro la Covid-19
    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    previous arrow
    next arrow
    Slider

     

Videocast K44

Autotrasporto

Mare

TECNICA

Vdo aggiorna il cronotachigrafo per migliorarne l’uso

TECNICA

Il camion paga da solo il rifornimento di gasolio

TECNICA

Citroën presenta un microvan elettrico per l’ultimo miglio

TECNICA

Nasce il gemello digitale del container aereo

TECNICA

Iveco rinnova i camion per l’edilizia
previous arrow
next arrow
Slider

LOGISTICA

Come l’aumento dell’inflazione potrà colpire il trasporto

LOGISTICA

Amazon aprirà smistamento a Venezia

LOGISTICA

K44 podcast: presente e futuro del biometano liquefatto

LOGISTICA

Logista aprirà una logistica ad Anagni per Terzia

LOGISTICA

La piattaforma logistica ospiterà anche l’arte urbana
previous arrow
next arrow
Slider

BREXIT

Stretta di Londra sui clandestini in camion

BREXIT

Camionisti esonerati dal tampone Covid tra GB e Francia

BREXIT

La Brexit svuota l’export britannico

BREXIT

Eurotunnel offre lo sdoganamento digitale

BREXIT

Nuovo quadro giuridico per eTir dal 25 maggio
previous arrow
next arrow
Slider

CAMIONSFERA

L’autostrada A12 riapre ai camion tra Sestri Levante e Lavagna

CAMIONSFERA

Karsten Beier respinge in Tribunale le accuse di sfruttamento autisti

CAMIONSFERA

L’Austria potenzia la Westbahn a partire dal nodo saturo di Linz

CAMIONSFERA

Vdo aggiorna il cronotachigrafo per migliorarne l’uso

CAMIONSFERA

Camionista arrestato per furto di gasolio

CAMIONSFERA

A12 chiusa ai camion tra Lavagna e Sestri Levante

CAMIONSFERA

In Danimarca inizia un importante processo sullo sfruttamento di autisti

CAMIONSFERA

Divieti straordinari per camion sull’A22 a maggio e giugno

CAMIONSFERA

Finanza scopre un traffico di ricambi camion contraffatti

CAMIONSFERA

Un nastro giallo sul retrovisore per ringraziare i camionisti

CAMIONSFERA

Controlli europei sui camion dal 10 al 16 maggio

CAMIONSFERA

Tornano i divieti di circolazione festivi per i camion

CAMIONSFERA

K44 podcast: l’autotrasporto conta sul camion usato

CAMIONSFERA

Nuova proroga per l’Autobrennero, ma è stallo sulla concessione

CAMIONSFERA

La Camera acquisisce un esposto sulle autostrade liguri
previous arrow
next arrow
Slider