Array ( [0] => 12 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Bruxelles deferisce Polonia per divieti circolazione camion


Secondo la Commissione, lo Stato polacco avrebbe recepito in modo scorretto la Direttiva 95/53, che regola i pesi e le dimensioni dei veicoli industriali nella Comunità. Il provvedimento che costa alla Polonia il deferimento alla Corte di Giustizia Europea riguarda i limiti di circolazione in buona parte della rete stradale ai veicoli con massa per asse superiore a dieci tonnellate, anche se rispettano le normative dell'Unione.
In particolare, la normativa polacca impone ai camion che hanno un peso per asse superiore a otto o dieci tonnellate di ottenere uno speciale permesso dai gestori delle strade per utilizzare la rete stradale secondaria. Ciò avviene anche se i veicoli sono caricati rispettando la normativa comunitaria (ossia una massa per asse di 11,5 tonnellate) e possono quindi liberamente circolare sull'intera rete europea senza la necessità di autorizzazioni.
La Commissione Europea precisa che le strade polacche sono gestite da diverse amministrazioni – come Comuni, Provincie, Regioni e Governo centrale – quindi un singolo viaggio può richiedere autorizzazioni multiple. Non solo, ma la domanda richiede molto tempo. "Il risultato è che ciò crea rilevanti oneri per gli autotrasportatori e costituisce un ostacolo al corretto funzionamento del mercato interno dei trasporti", scrive la Commissione in una nota.
Questa limitazione interessa numerosi autotrasportatori stranieri, perché è applicata nella maggior parte della rete stradale polacca, anche in arterie che raggiungono piattaforme logistiche e porti, città e zone industriali. Perfino l'importante porto per container di Gdynia si raggiunge esclusivamente con strade che presentano tali limiti.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • Due camionisti scoperti con documenti falsi

    Due camionisti scoperti con documenti falsi

    Nel giro di pochi giorni la Polizia ha scoperto due autisti di veicoli industriali, a Brescia e a Novara, che viaggiavano con patenti e documento d’identità falsi. Un fenomeno di cui non si conoscono ancora i contorni, ma per pochi euro si può acquistare un documento online.

Logistica

  • Arriveranno in Europa i camion a idrogeno  Hyzon

    Arriveranno in Europa i camion a idrogeno Hyzon

    Con un tweet diffuso l’11 luglio, l'imprenditore olandese Max Holthausen ha annunciato la nascita della filiale europea del costruttore statunitensi di veicoli industriali elettrici alimentati a idrogeno Hyzon Motors. Produrrà camion a celle combustibili con cabina Daf.

Mare

  • La filiera del trasporto genovese punterà su Roma

    La filiera del trasporto genovese punterà su Roma

    Aumentano le adesioni al comitato Salviamo Genova e la Liguria, che riunisce le associazioni del trasporto merci che ruotano intorno allo scalo ligure e che il 22 luglio viaggeranno verso Roma per sollecitare soluzioni al caos viabilistico. Spediporto valuta danni per un miliardo di euro.