Array ( [0] => 12 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Aumento pedaggio rinviato per A24 e A25


Il 1° dicembre 2019 sarebbe scaduto il rinvio dell'aumento del venti percento dei pedaggi sulle autostrada A24 e A25 (Roma-L'Aquila-Teramo), che era stato stabilito lo scorso luglio e poi congelato fino al 30 novembre. A pochi giorni dall'introduzione dell'aumento arriva la notizia di un nuovo rinvio, fino al 31 dicembre 2020. Questa sospensione di oltre un anno deriva dall'approvazione di un emendamento al Decreto Clima avvenuta il 21 novembre durante la sua conversione in Legge alla Commissione Ambiente della Camera, che fornisce la copertura finanziaria per sospendere il pagamento annuale del canone dovuto dalla società Strada dei Parchi, che gestisce le due autostrade. Con questo provvedimento, la società non deve versare 57 milioni di euro, che restituirà con tempi e modalità da stabilire. Questa è un'ulteriore vittoria dei sindaci dei Comuni attraversati dalla autostrade e delle associazioni degli autotrasportatori, che da un paio di anni si oppongono agli aumenti di un pedaggio che già ora è piuttosto elevato. Resta ancora sospesa la questione degli investimenti per mettere in sicurezza l'autostrada. Intanto, la società autostradale ha annunciato che presto sarà riaperto il casello di Torninparte dell'A24, che è stato chiuso a causa dei lavori sul viadotto Sant'Onofrio.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

Logistica

Mare

  • Assarmatori chiede aiuti per le autostrade del mare

    Assarmatori chiede aiuti per le autostrade del mare

    L’associazione degli armatori Assarmatori rivolge al Parlamento la richiesta di aiuti urgenti per le compagnie che gestiscono il combinato strada-mare, le rotte per le isole maggiori e quelle del cabotaggio.