Array ( [0] => 12 )

Primo piano

  • Pronti dieci camion elettrici Lion per Amazon

    Pronti dieci camion elettrici Lion per Amazon

    Entro la fine del 2020 il costruttore canadese Lion Electric consegnerà ad Amazon i primi due esemplari del suo autocarro elettrico e altri otto seguiranno nel 2021. La compagnia ferroviaria CN firma un ordine per cinquanta trattori.

Podcast K44

Normativa

A Capodanno 2021 partiranno lavori del tunnel Fehmarn

Ora la data è stata messa nero su bianco e il conto alla rovescia è già partito. Il primo giorno di gennaio 2021, simbolicamente a Capodanno, inizierà la costruzione sul lato danese del tunnel Fehmarn Belt tra Germania e Danimarca. Il collegamento sotto l’omonimo stretto consiste in un tunnel stradale e ferroviario lungo poco più di 18 chilometri tra l'isola tedesca di Fehmarn e quella danese di Lolland. L'attraversamento sottomarino risulterà il più lungo al mondo per questa tipologia costruttiva che prevede la posa del manufatto direttamente sul fondale dello stretto e comprende un'autostrada a quattro corsie e una ferrovia a due binari. Si prevede un costo superiore ai cinque miliardi di euro, ma occorre considerare anche le opere di adduzione al tunnel nei due Paesi, da realizzare ex novo o potenziare. L’opera dovrebbe essere pronta per il 2029. Il collegamento rivoluzionerà i trasporti sia passeggeri sia merci, evitando i tempi e le incognite dell’attuale traghettamento.

I lavori di costruzione dell'attraversamento tra Danimarca e Germania prevedono di usare un nuovo porto a Rødbyhavn sull'isola Lolland, mentre uno stabilimento di betonaggio in questa località ha avviato la produzione degli 89 elementi che costituiranno i componenti principali del tunnel sommerso. Questi verranno trasportati da navi speciali, adagiati sul fondale e assemblati a tenuta stagna.
Nel frattempo si interviene sulle opere di adduzione. Già avviati nel 2019 i lavori di potenziamento e ammodernamento della rete ferroviaria danese direttamente interessata, nata per rispondere a esigenze locali e quindi non adeguata a un collegamento internazionale.

Con un cofinanziamento della Banca europea degli investimenti, si lavora lungo gli 80 km tra le località di Ringsted e Nykøbing Falster, vale a dire il principale itinerario nella regione della Selandia, protesa tra Copenaghen e la Germania. In particolare, questa tratta ferroviaria in origine a singolo binario, viene raddoppiata e potenziata, eliminate tutte le interferenze stradali e adeguata con il segnalamento a standard europeo interoperabile Ertms/Etcs. Interessata dai lavori anche la linea tra Nykøbing Falster e lo scalo del porto di Rødby affacciato sullo stretto di Fehmarn. Se la Danimarca si è già portata avanti, non altrettanto sta facendo la Germania, frenata anche da una serie di ricorsi che hanno rallentato l’approvazione dell’opera.

Piermario Curti Sacchi

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

  bottone newsletter piccolo Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 

 

Sponsorizzato

  • Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee

    Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee

    Il progetto ADRIPASS ha lo scopo di migliorare l’accessibilità delle reti di trasporto europee con connessioni più efficienti dai porti dell’Adriatico all’entroterra e riducendo i tempi di attese alle frontiere dei Balcani. Ne parla una conferenza online il 2 dicembre.

Videocast K44

Autotrasporto

Logistica

Mare

  • Due gru ferroviarie al PSA Pra’

    Due gru ferroviarie al PSA Pra’

    Il terminal container PSA Pra’ del porto di Genova ha messo in servizio due gru di ferrovia, che hanno richiesto un investimento di sette milioni di euro. Contribuiscono ad aumentare il trasporto su rotaia dei contenitori.