Array ( [0] => 9 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Albo Autotrasporto cancella imprese non iscritte a Camera Commercio

L’Albo Nazionale degli Autotrasportatori ha avviato – insieme con la Direzione Generale del Trasporto Stradale del ministero dei Trasporti - un controllo sulla regolarità delle imprese, tramite la verifica di quelle che attualmente non risultano più iscritte alle Camere di Commercio. Lo ha fatto tramite una circolare congiunta inviata alle Direzioni Generali Territoriali e alle Regioni e Provincie autonome. Il controllo riguarda tutte le imprese di autotrasporto in conto terzi che hanno veicoli con massa complessiva superiore a 1,5 tonnellate.

Nella circolare, l’Albo e il ministero dei Trasporti spiegano che “è stato in particolare riscontrato il marcato fenomeno per il quale numerose imprese, formalmente autorizzate, in concreto non presentano più il requisito di iscrizione nella Camera di Commercio, condizione generale imprescindibile per l’esercizio delle attività economiche; aspetto che è necessario fronteggiare”.

Le imprese che non risultano più iscritte alle Camere di Commercio saranno cancellate sia dall’Albo Nazionale degli Autotrasportatori, sia dal Registro Elettronico Nazionale. Ricordiamo che quest’ultimo ha una copertura comunitaria. Quindi, le imprese radiate dai due elenchi non potranno più svolgere autotrasporto in conto terzi in tutto il territorio dell’Unione Europea.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

  bottone newsletter piccolo Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 

 

Sponsorizzato

  • Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee

    Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee

    Il progetto ADRIPASS ha lo scopo di migliorare l’accessibilità delle reti di trasporto europee con connessioni più efficienti dai porti dell’Adriatico all’entroterra e riducendo i tempi di attese alle frontiere dei Balcani. Ne parla una conferenza online il 2 dicembre.

Videocast K44

Autotrasporto

Logistica

Mare

  • Due gru ferroviarie al PSA Pra’

    Due gru ferroviarie al PSA Pra’

    Il terminal container PSA Pra’ del porto di Genova ha messo in servizio due gru di ferrovia, che hanno richiesto un investimento di sette milioni di euro. Contribuiscono ad aumentare il trasporto su rotaia dei contenitori.