Array ( [0] => 11 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Amazon vuole consegnare in 30 minuti col drone

Dopo una lunga serie di sperimentazioni di consegne con droni, iniziata nel 2013, Amazon ha ottenuto l’autorizzazione dell’ente dell’aviazione civile statunitense Federal Aviation Administration a usare una flotta di velivoli con guida autonoma per le consegne nell’ultimo miglio. Può farlo però con alcuni limiti: il volo deve avvenire in aree scarsamente popolate e il carico non deve pesare più di cinque libbre, ossia 2,3 chilogrammi. Una limitazione che comunque non spaventa il colosso del commercio elettronico. Anzi, il drone è più produttivo proprio nelle aree rurali, dove il trasporto stradale è più costoso e richiede più tempo e dove l’apparecchio può atterrare o rilasciare il carico in sicurezza rispetto alle aree urbane.

Dopo avere ricevuto l’autorizzazione da parte della FAA, il vice-presidente di Amazon Prime Air (la divisione che svolge i trasporto aerei) David Carbon ha dichiarato che la società continua a perfezionare la sua tecnologia di velivoli a guida autonoma, con l’obiettivo di consegnare le spedizioni entro trenta minuti dall’ordine entro un raggio di 15 miglia dal decollo. Alla fine del 2019, Amazon ha svelato l’ultima generazione di drone per consegna a domicilio. Finora, Amazon non ha avviato ancora un servizio di consegna regolare, ma ha svolto solo sperimentazioni, mentre Google (che ha ottenuto prima l’autorizzazione della FAA) ha già attivato un servizio, seppure limitato in Virginia.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

  bottone newsletter piccolo Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 

 

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • Sei Stati dell’Est contro il Primo Pacchetto Mobilità

    Sei Stati dell’Est contro il Primo Pacchetto Mobilità

    Secondo indiscrezioni provenienti dalla Francia, sei Paesi comunitari stanno presentando ricorso alla Corte di Giustizia Europea contro alcuni provvedimenti del Primo Pacchetto Mobilità, che riforma l’autotrasporto internazionale.

Logistica

  • Arcese potenzia la logistica in Romania

    Arcese potenzia la logistica in Romania

    La filiale rumena di Arcese Trasporti ha affittato una piattaforma logistica di 6500 metri quadrati nel parco logistico WDP di Dragomirești, dove è già presente con un impianto di 4500 metri quadrati.

Mare

  • Grendi potenzia ro-ro e logistica in Sardegna

    Grendi potenzia ro-ro e logistica in Sardegna

    Il Gruppo Grendi aumenta la frequenza della rotta per rotabili tra Marina di Carrara e Cagliari e conferma l'investimento sulla piattaforma logistica di Olbia, che si affianca a quelle di Cagliari e Sassari.