TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Disco verde per la ferrovia Napoli-Bari

E-mail Stampa PDF

Dopo i primi due lotti in costruzione, a maggio 2019 è stato assegnato l'appalto per altre due tratte, mentre arriva in Conferenza dei Servizi una delle varianti più complesse del nuovo corridoio ad alta capacità, aperto anche alle merci.


Trenitalia cargo treno ponteUn nuovo tassello si aggiunge lungo l'itinerario ferroviario ad alta capacità Napoli-Bari. Con la Conferenza dei Servizi si avvia la definizione del progetto del secondo lotto funzionale tra Hirpinia e Orsara, nella tratta centrale tra Apice e Orsara. Il lotto, che comporta un investimento di circa 1,5 miliardi di euro, si sviluppa quasi interamente in galleria per 27 km. La nuova linea Napoli-Bari lunga 150 km è il principale investimento di ampia portata previsto nell'Italia meridionale. I lavori, realizzati per fasi, secondo le previsioni dovrebbero concludersi nel 2026 con un costo complessivo stimato in 6,2 miliardi di euro. La trasversale ferroviaria fa parte integrante del corridoio europeo Ten-T Scandinavia-Mediterraneo, il più ampio che interessa l'Italia, dal Brennero alla Sicilia con le due dorsali tirrenica e adriatica.
Una volta conclusi i lavori, dell'attuale linea ottocentesca a singolo binario tra Napoli e Bari resterà ben poco, escludendo i tratti dove sarà sufficiente un semplice raddoppio in sede in affiancamento al binario attuale. Molti lotti saranno in variante, attraverso lunghe gallerie e viadotti. Questo offre la possibilità di un tracciato adatto alle alte velocità (fino a 200 km/h per i passeggeri), ma soprattutto con una pendenza massima contenuta nel 12,9 per mille, ideale per i treni merci a standard europeo dal punto di vista del carico trasportabile e, viste le caratteristiche costruttive, anche della sagoma, senza limitazione per i trasporti intermodali. Di fatto si crea un nuovo itinerario merci, ora del tutto precluso per l'inadeguatezza della linea.
Attualmente, partendo dal capoluogo campano, sono in corso i lavori della prima tratta a doppio binario in variante tra Napoli e Cancello lunga 15,5 km (di cui 2,9 in galleria) con un investimento nella prima fase di 400 milioni di euro. Così come anche il successivo lotto di 16,5 km (4,2 km in galleria) tra Cancello e Frasso Telesino con i primi lavori per 300 milioni. Sul versante più orientale, lato Foggia, su un tracciato più favorevole di pianura, la tratta tra Bovino e Cervaro lunga poco più di 20 km è stata aperta all'esercizio nel giugno 2017 con un investimento di 270 milioni, parte realizzata con un raddoppio in affiancamento e parte in variante.
Nel frattempo sono state collocate altre pedine. A marzo 2019 è stata aggiudicata la gara per la Apice-Hirpinia, primo dei due lotti funzionali della tratta tra Apice e Orsara (che con 47,4 km di cui 37,5 in galleria è il maggiore e più impegnativo lotto). I lavori per 608 milioni di euro sono stati assegnati a Salini Impregilo, Astaldi, Rocksoil, Net Engineering e Alpina. Pochi giorni dopo, ad aprile 2019 è stato assegnato anche l'appalto per la tratta Frasso Telesino-Telese, primo dei due lotti funzionali tra Frasso Telesino e Vitulano (30 km in tutto di cui 10,6 in galleria). Questa tratta, per un valore di 230 milioni di euro è andata al raggruppamento costituito da Pizzarotti, Ghella, Itinera, Salcef, Eds Infrastrutture, Geodata, Integra e Rina Consulting.

Piermario Curti Sacchi

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 
Letture:: 2113

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ultime Logistica

Immagine
Nuove tasse sulla logistica per 200 milioni
Mercoledì 11 Dicembre 2019
Il Centro Studi di Confetra valuta l'impatto che le nuove tasse, i tagli e i costi aggiuntivi previsti dalle recenti proposte di legge avranno... Leggi tutto...
Immagine
Dbay conquista Eddie Stobart Logistics
Lunedì 09 Dicembre 2019
Il 6 dicembre 2019 è finita la battaglia per acquisire la società di autotrasporto e logistica britannica. Gli azionisti hanno approvato l'offerta... Leggi tutto...
Immagine
Patrizia acquisisce asset logistica per 1,2 miliardi
Venerdì 06 Dicembre 2019
La società tedesca ha annunciato il 6 dicembre 2019 l'acquisizione del portafoglio immobiliare logistico europeo di BentallGreenOak, nell'ambito di... Leggi tutto...
Immagine
Caloni apre un hub a Parma
Venerdì 06 Dicembre 2019
L'azienda di trasporto lombarda ha inaugurato il 25 novembre 2019 una piattaforma logistica nella città emiliana, che si affianca nella regione a... Leggi tutto...
Immagine
Zanardo vende la logistica sanitaria
Giovedì 05 Dicembre 2019
La società veneta di trasporto ha ceduto il 90% di Log-Os a Plurima, società che offre servizi logistici al settore della Sanità, controllata dal... Leggi tutto...
Immagine
Sciopero Panalpina il 6 ottobre 2019
Giovedì 05 Dicembre 2019
I dipendenti della filiale italiana dello spedizionieri acquisito da Dsv proseguono la protesta contro il loro licenziamento. Leggi tutto...
Immagine
A Ferrara un nuovo terminal auto Bertani
Mercoledì 04 Dicembre 2019
La società di autotrasporto e logistica ha acquisito un'area di 574mila metri quadrati da destinare ad attività di stoccaggio e distribuzione di... Leggi tutto...
Immagine
Laghezza si prepara al Vado Gateway
Mercoledì 04 Dicembre 2019
Lo spedizioniere ha potenziato la sua sede operativa di Savona, che sarà pienamente operativa il 12 dicembre 2019, giorno dell'inaugurazione del... Leggi tutto...

Ricerca