TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Autotrasporto conferma il fermo al porto della Spezia

E-mail Stampa PDF

Fita Cna, Confartigianato Trasporti e Trasportounito hanno confermato il 28 novembre 2017 il blocco dei servizi nel porto ligure, contro le lunghe attese al terminal container.


LaSpezia porto terminal container alto fronteL'incontro del 27 novembre con il Prefetto di La Spezia, Lucio Garufi, non è servito per sospendere il fermo dell'autotrasporto nel porto proclamato dalle tre sigle da venerdì 15 dicembre a martedì 19 dicembre 2017 per protestare contro i disagi e le lunghe attese per il carico e lo scarico dei container. Al Tavolo del Prefetto erano sedute Fita Cna, Confartigianato Trasporti e Trasportounito sul versante degli autotrasportatori e l'Autorità di Sistema Portuale e il La Spezia Container Terminal su quello della gestione del porto e del terminal.
L'Autorità e LSCT hanno proposto l'apertura a orario continuato dell'accesso al porto e una nuova area di stoccaggio dei container pieni nell'area del Truck Village, ossia a valle del valico degli Stagnoni. Un'ipotesi che però non piace agli autotrasportatori, che potrebbero accettare di entrare nel porto prima la mattina a condizione che siano ridotti o annullati i tempi di attesta per il terminal container, tenendo conto dei costi supplementari per gli autisti che devono essere già in viaggio alle quattro o alle cinque di mattina. Per attuare tale ipotesi, però, a quell'ora dovrebbero essere già operativi gli impianti a Santo Stefano e i gate.
In particolare, riguardo all'uso del Truck Village come polmone che il terminal LSCT userebbe per i container pieni, gli autotrasportatori temono che diventi un altro spazio usato dal terminalista, mentre ora è a disposizione dell'autotrasporto. Piuttosto, i vettori propongono di usare come spazio per lo stoccaggio dei container l'area pontremolese di Santo Stefano. Il trasporto dei container da e per il LSCT sarebbe a carico della società di gestione del terminal.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!


 
Letture:: 888

Camionsfera TV

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed