TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

UE propone nuovi sistemi sicurezza sui camion

E-mail Stampa PDF

Il 17 maggio 2017, la Commissione Europea ha presentato il terzo Pacchetto Mobilità, che affronta anche la sicurezza stradale prevedendo l'installazione obbligatoria di quindici nuove tecnologie sui veicoli di nuova immatricolazione.


Mercedes Brake Assist4 pedone attarversa telefonoLa Commissione Europea vuole usare le nuove tecnologie già offerte a richiesta dai costruttori dei veicoli per ridurre drasticamente il numero dei morti sulle strade nell'intero territorio europeo. Lo fa nell'ambito del terzo Pacchetto Mobilità, presentato il 17 maggio 2018, che prevede l'installazione obbligatoria sui veicoli di prima immatricolazione di quindici sistemi di sicurezza che dovrebbero eliminare o correggere gli errori umani che, secondo Bruxelles, sono responsabili del 90% degli incidenti. La Commissione non precisa i limiti temporali del provvedimento, ma elenca i sistemi che propone. Per tutti i tipi di veicoli propone l'assistenza "intelligente" della velocità, telecamere per coprire la parte posteriore del veicolo e sistemi che prevengano la distrazione del conducente e la sonnolenza. Sui veicoli pesanti e sugli autobus, la Commissione vuole installare sistemi di rilevamento di pedoni e ciclisti, mentre sui furgoni anche il rilevamento della segnaletica orizzontale e la frenata d'emergenza (oggi già obbligatori sui mezzi pesanti). Oltre a questi provvedimenti legislativi, la Commissione investirà 450 milioni per la sicurezza nell'ambito del programma Connecting Europe Facility. L'obiettivo di questi provvedimenti è ridurre gli incidenti gravi e mortali del 50% rispetto a oggi tra il 2020 e il 2030, con l'obiettivo di zero vittime nel 2050.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!


 
Letture:: 1817

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed