TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Confermato sciopero nazionale porti l’11 maggio

E-mail Stampa PDF

I sindacati confederali hanno indetto l'astensione dal lavoro in tutti gli scali italiani per l'intera giornata di venerdì per protestare contro i fenomeni di auto-produzione e per chiedere più sicurezza.

Marittimi container fissaggio naveL'11 maggio 2018 i porti italiani potranno ridurre o interrompere l'attività per lo sciopero nazionale di tutti i lavoratori indetto da Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti. Lo sciopero durerà 24 ore e si volgerà secondo le seguenti modalità: lavoratori dei porti/soci delle imprese articoli 16, 17 e 18 e dipendenti ASP, intera prestazione; navi traghetto e navi da carico presenti nei porti nazionali, ritardi di 24 ore alla partenza della nave; amministrativi, operai, biglietterie, personale in servizio giornaliero ed in turistica, astensione di otto ore; servizi tecnico-nautici (rimorchio portuale, ormeggio, battellaggio e pilotaggio), astensione dell'interno turno per un massimo di dodici ore.
In una nota, le tre sigle dichiarano che "vanno immediatamente recuperate le lacune che evidentemente hanno contribuito alla lunga e recente serie d'infortuni sul lavoro, purtroppo anche mortali, perché l'attenzione sul tema della sicurezza deve sempre essere alta ed è sempre più evidente la necessità di completare l'iter di aggiornamento dei decreti legislativi 271/99 e 272/99 con particolare attenzione ai rischi da interferenze".
I sindacati chiedono anche che "l'autoproduzione sia ricondotta alle regole vigenti, valorizzando il ruolo degli Organismi consultivi su tale materia; denunciano gravi violazioni procedurali a favore di terzi per contrastare il diritto di sciopero; ritengono indispensabile il sostegno alla legge di riforma necessaria per affrontare l'evoluzione del contesto economico e tecnologico dei settori marittimi e portuale che rappresentano un punto di forza anche nello sviluppo occupazionale del nostro Paese".

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!


 
Letture:: 4033

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed