TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Anche Gastaldi fa rotta su Cuba

E-mail Stampa PDF

Giovanni Cerruti rivela il progetto di aprire una nuova società di spedizioni sull'isola per cogliere le opportunità che emergeranno dall'abolizione dell'embargo.


Oltre alle compagnie di crociere e di traghetti, fra le aziende che si stanno dando da fare per cogliere le future opportunità di mercato che si presenteranno a Cuba c'è anche una società italiana dello shipping che ha in mente un nuovo progetto. Si tratta del Gruppo Gastaldi di Genova, che è già agente marittimo in Italia della compagnia di navigazione cubana Melfi Marine, e che ora mira a sbarcare sull'isola con un proprio presidio diretto.
Il presidente Giovanni Cerruti rivela infatti il progetto di "aprire una Casa di spedizioni sull'isola per l'import/export delle merci da e per tutto il mondo. Al momento è un'idea ma vogliamo lavorarci concretamente nel corso dei prossimi mesi". Cerruti prosegue spiegando che "oggi Cuba è un mercato che vale ogni anno circa 160mila teu, di cui circa 60mila provenienti dall'Asia. In prospettiva, però, se sull'isola verrà dato spazio alla libera iniziativa economica, è prevedibile la nascita di altre importanti opportunità di sviluppo".
Attualmente la compagnia di navigazione Melfi Marine offre linee full container servite da navi di piccola portata verso il Centro America, il Canada e il Mediterraneo (con scali in Italia a Salerno, Livorno e Genova) ma con la caduta dell'embargo con gli Stati Uniti ci si aspetta che nuove rotte saranno aperte verso gli Usa e anche verso la Cina, che oggi rappresenta il partner principale degli scambi commerciali con Cuba.
Dal punto di vista portuale, attualmente il terminal container principale dell'isola si trova a Mariel ed è gestito da PSA, ma il ridotto pescaggio della via d'accesso alle banchine limita l'accessibilità a navi di scarsa portata. «Oggi – spiega Cerruti - il porto di Mariel ha un canale d'accesso con pescaggio è inferiore ai dieci metri e le navi operate da Melfi Marine hanno portata pari a 1200 teu. Esistono progetti per portare il pescaggio a -17 metri, consentendo l'arrivo anche delle navi portacontainer di ultima generazione". Da un punto di vista merceologico Cuba esporta soprattutto liquori, carbone e materiali ferrosi mentre importa quasi esclusivamente prodotti finiti.

Nicola Capuzzo

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 
Letture:: 2270

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed