Array ( [0] => 35 )

Primo piano

  • Tribunale di Milano revoca commissariamento di Ceva Logistics

    Tribunale di Milano revoca commissariamento di Ceva Logistics

    La Sezione Misure di Prevenzione del Tribunale di Milano ha accolto la richiesta di revocare in anticipo l’amministrazione giudiziaria della Divisione Contract Logistics di Ceva Logistics Italia, imposta nel maggio 2019 nell’ambito dell’inchiesta sul Consorzio Premium Net.

Podcast K44

Normativa

Commissionatore verticale Jungheinrich per corsie strette


Alla fiera tedesca dell'intralogistica, Jungheinrich ha svelato una nuova generazione di commissionatore verticale, progettato anche per le corsie strette e scaffalature alte oltre quattordici metri. La principale innovazione dell'EKS 412s è il montante di sollevamento telescopico triplo, che offre una velocità di sollevamento di 0,5 metri al secondo, ossia il 25% in più rispetto alla precedente generazione. Il carrello è mosso da un motore sincrono a riluttanza con basso consumo che, secondo il costruttore, riduce alla metà le perdite energetiche. Una caratteristica che unita alla minore tara, offre una riduzione fino al dieci percento del consumo energetico.
L'alimentazione avviene tramite due possibilità: le tradizionali batterie al piombo-acido e quelle più recenti agli ioni di litio e Jungheinrich garantisce che l'EKS possa essere utilizzato per due turni con una sola ricarica della batteria. Se l'acquirente non è soddisfatto della seconda soluzione ha sei mesi per chiedere l'installazione delle batterie al piombo-acido. L'operatore legge tutte le informazioni necessarie alla manovra su un display a colori. Dal punto di vista ergonomico, è presente un nuovo tasto presenza risulta facile da utilizzare grazie alla leggerezza di azionamento, mentre finestre aggiuntive nella parete posteriore della cabina aumentano la visibilità.
Nella progettazione dell'EKS 412s, Jungheinrich ha posto attenzione alla sicurezza, grazie ai sistemi di assistenza intelligenti Tra questi troviamo il sistema di protezione persone e quello anticollisione che, grazie al rilevamento ostacoli mediante laser scanner, permette di rispettare le necessarie distanze di sicurezza. In questo modo, è possibile usare più veicoli all'interno della stessa corsia stretta. Sempre in ambito elettronico, l'EKS 412s usa il sistema warehouseNAVIGATION Jungheinrich che, tramite il software di interfaccia Logistics Interface Jungheinrich, può integrarlo con facilità e sicurezza nel sistema informatico dell'utilizzatore. Il transponder Rfid comunica la posizione del commissionatore nella corsia e il conducente deve solo dare il comando di guida o di sollevamento e il veicolo si sposta automaticamente nel luogo preciso di destinazione secondo un percorso ottimizzato di marcia in diagonale.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • K44 podcast: come comportarsi in caso d’incidente

    K44 podcast: come comportarsi in caso d’incidente

    Questo episodio di K44 La voce del trasporto spiega che cosa si deve fare, che cosa non si deve fare e che cosa è consigliato fare nel caso un veicolo industriale sia coinvolto in un incidente di qualsiasi tipo.

Logistica

  • Sequestro di 11 milioni in coop logistica di Parma

    Sequestro di 11 milioni in coop logistica di Parma

    La Guardia di Finanza di Parma ha sequestrato undici milioni di euro a due cooperative del Gruppo Taddei che operano nella logistica per evasione fiscale. Occupano quasi un migliaia di persone, tra soci e dipendenti.

Mare

  • Scontro sull’autoproduzione tra i due fronti del porto

    Scontro sull’autoproduzione tra i due fronti del porto

    Alla Camera è in corso la discussione su un emendamento al Decreto Rilancio che stabilisce con chiarezza l’impossibilità dell'autoproduzione nelle operazioni di rizzaggio e derizzaggio dei traghetti. E si scalda lo scontro tra armatori e sindacati.