Array ( [0] => 10 )

Primo piano

  • Regno Unito minaccia di anticipare la Brexit

    Regno Unito minaccia di anticipare la Brexit

    A meno di due mesi dall’uscita ufficiale del regno Unito dall’Unione Europea e alla vigilia dei negoziati per gli accordi in diversi settori, tra cui il trasporto, Londra minaccia che di ridurre la fase transitoria di sei mesi se nelle prossime settimane non avverranno “buoni progressi”.

Podcast K44

Normativa

Sindacati preoccupati sul rinvio della convenzione Tirrenia

Il 18 luglio 2020 è scaduta la convenzione sulla continuità territoriale della Tirrenia, senza che sia stata ancora indetta la gara a causa della pandemia della Covid-19. Per questo motivo, il Decreto Rilancio ha previsto una proroga fino al massimo di un anno, appoggiata dai sindacati (che temono licenziamenti di massa in caso di decadenza) ma fortemente osteggiata dalle altre compagnie ro-ro, Grimaldi in testa. La proroga del Decreto Rilancio permette alla Tirrenia di operare, ma la compagnia non ha ricevuto alcuna comunicazione ufficiale in tal senso.

Una situazione che ha spinto i sindacati Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti a scrivere alla ministra dei Trasporti, Paola De Micheli, per “sciogliere ogni dubbio” sulla proroga perché “stiamo nuovamente registrando malcontento tra i lavoratori della compagnia di navigazione, a seguito della lettera che l’azienda ha trasmesso al ministero, non avendo ancora ricevuto alcuna comunicazione formale circa la proroga della convenzione”.

La lettera delle tre sigle confederali prosegue rilevando “la perentorietà dei termini indicati dall’azienda che non vorremmo ponesse in essere provvedimenti organizzativi accentuando l’indeterminatezza del futuro occupazionale di tutti i lavoratori, a seguito anche della nuova assegnazione dei servizi in convenzione, le cui tempistiche previste per la definizione dell’intero iter procedurale di gara dovranno concludersi non oltre il prossimo 28 febbraio”.

I sindacati concludono aspettandosi “garanzie sulla tenuta occupazionale di oggi come di domani di tutti gli attuali lavoratori di Cin Tirrenia affinché si possano registrare nei prossimi giorni anche le programmazioni del servizio per un arco temporale più ampio utile così da rasserenare gli animi ed evitare qualsiasi tensione che potrebbe sfociare in conflitti poco utili anche alla ripresa degli stessi traffici marittimi”.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

  bottone newsletter piccolo Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 

 

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

Logistica

Mare

  • Assarmatori chiede aiuti per le autostrade del mare

    Assarmatori chiede aiuti per le autostrade del mare

    L’associazione degli armatori Assarmatori rivolge al Parlamento la richiesta di aiuti urgenti per le compagnie che gestiscono il combinato strada-mare, le rotte per le isole maggiori e quelle del cabotaggio.