Array ( [0] => 26 [1] => 10 )

Primo piano

Podcast K44

Cronaca

Normativa

Autotrasporto

    La ferrovia del porto di Venezia eviterà Mestre

    Dopo lo scavalco ferroviario che collegherà direttamente il porto di Livorno e l’interporto Amerigo Vespucci di Guasticce, opera ormai in corso di realizzazione, un altro investimento di ampio respiro interessa un’area portuale, in questo caso Venezia. Seppure in una prospettiva più lontana nel tempo rispetto alla Toscana, la zona sud del porto e l’area portuale di Marghera saranno interconnesse alla rete ferroviaria senza interferenze, in questo caso aggirando il nodo di Mestre.

    Lo studio e la progettazione del nuovo collegamento sono demandati a un Tavolo tecnico previsto da un protocollo d’intesa sottoscritto a fine maggio 2021 tra la Regione Veneto, il gestore della rete ferroviaria nazionale Rfi, l’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Settentrionale e altri soggetti locali coinvolti.

    L’ipotesi del nuovo collegamento nasce dal fatto che attorno al porto di Venezia gravitano sia su gomma sia su ferro differenti tipologie merceologiche (dai prodotti siderurgici a quelli energetici, dall’agroalimentare alla chimica) che provocano una congestione per la viabilità cittadina, mentre la ferrovia è costretta a convivere tra una forte domanda per i servizi passeggeri regionali e a lunga percorrenza e l’esigenza di servire il porto commerciale con numerose manovre per la composizione dei treni. Per questo motivo l’accordo ha un respiro multimodale e prevede non solo un nuovo collegamento ferroviario diretto, ma anche nuove interconnessioni stradali.

    Il tavolo tecnico congiunto avrà anche il compito d’individuare quali risorse economiche sono disponibili in ambito comunitario per quanto riguarda la progettazione dell’intervento e successivamente per delineare il percorso che porterà all’apertura dei cantieri. La progettazione della parte ferroviaria sarà a carico di Rfi, mentre i raccordi stradali sono di competenza di CAV (Concessioni Autostradali Venete), la società che gestisce il Passante di Mestre e la tangenziale ovest. L’Autorità portuale seguirà le opere complementari nel proprio ambito.

    Sono un centinaio in media i treni merci settimanali che hanno come origine e destinazione l’area portuale. Il comprensorio di Venezia è uno dei principali snodi della rete ferroviaria nazionale e transeuropea di trasporto, punto di collegamento tra i corridoi terrestri e marittimi mediterranei. Per favorire la modalità ferroviaria sono in corso o programmati diversi interventi frutto di un accordo sottoscritto nel febbraio 2018 tra l’Autorità portuale e Rfi. Tra questi l’ampliamento della capacità per la stazione di Venezia Marghera scalo con l’elettrificazione e la centralizzazione di sette binari aggiuntivi, l’adeguamento di quattro binari a modulo 750 metri e la realizzazione di un nuovo apparato di controllo centralizzato.

    Inoltre, è prevista una revisione radicale per il Parco Breda con un fascio di sette binari centralizzati, di cui tre elettrificati e due muniti di segnalamento per arrivi e partenze. Sullo sfondo c’è poi la realizzazione del nuovo ponte ferroviario per il collegamento diretto tra la dorsale sud-ovest del porto, dove si genera il 40% del traffico complessivo, e la stazione di Venezia Marghera Scalo.

    Piermario Curti Sacchi

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
    Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

      bottone newsletter piccolo Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

     

     

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

     

Videocast K44

Notizie Brevi

Aereo

  • L’Europa domina le spedizioni aeree globali

    L’Europa domina le spedizioni aeree globali

    Lo spedizioniere svizzero Kuehne + Nagel ha conquistato il vertice della classifica delle spedizioni aeree in termini di volumi e ricavi, davanti a Dhl, Dsv e DB Schenker. Un quartetto europeo che domina il trasporto aereo delle merci.
Renault rinnova i furgoni elettrici Kangoo e Master

TECNICA

Renault rinnova i furgoni elettrici Kangoo e Master
IAA 2022 | semirimorchio Schmitz per la distribuzione urbana

TECNICA

IAA 2022 | semirimorchio Schmitz per la distribuzione urbana
IAA 2022 | Mercedes presenterà l’eActros per lungo raggio

TECNICA

IAA 2022 | Mercedes presenterà l’eActros per lungo raggio
IAA 2022 | pronti i nuovi camion medi di Daf

TECNICA

IAA 2022 | pronti i nuovi camion medi di Daf
Nuova generazione di robot nella logistica Amazon

TECNICA

Nuova generazione di robot nella logistica Amazon
previous arrow
next arrow
Phse potenzia le attività in Brasile con un’acquisizione

LOGISTICA

Phse potenzia le attività in Brasile con un’acquisizione
530 milioni per l’idrogeno nei camion e nei treni

LOGISTICA

530 milioni per l’idrogeno nei camion e nei treni
Anche la logistica Amazon soffre di carenza di personale?

LOGISTICA

Anche la logistica Amazon soffre di carenza di personale?
Il Parlamento inserisce la logistica nel Codice Civile

LOGISTICA

Il Parlamento inserisce la logistica nel Codice Civile
Sindacati di base firmano accordo con Fedit su corrieri

LOGISTICA

Sindacati di base firmano accordo con Fedit su corrieri
previous arrow
next arrow
Governo stanzia 200 milioni per il Gnl

ENERGIE

Governo stanzia 200 milioni per il Gnl
Laghezza entra nelle energie rinnovabili

ENERGIE

Laghezza entra nelle energie rinnovabili
Nuove centrali idroelettriche ad acqua fluente

ENERGIE

Nuove centrali idroelettriche ad acqua fluente
Contrabbando di gasolio evade 4 milioni di euro

ENERGIE

Contrabbando di gasolio evade 4 milioni di euro
Allerta dell’Iea sull’interruzione del gas russo

ENERGIE

Allerta dell’Iea sull’interruzione del gas russo
previous arrow
next arrow
K44 podcast | UE si prepara alle emergenze nel trasporto

SERVIZI

K44 podcast | UE si prepara alle emergenze nel trasporto
K44 video | servizi digitali AS24 per l’autotrasporto

SERVIZI

K44 video | servizi digitali AS24 per l’autotrasporto
K44 video | tracciamento intermodale di Sipli Fleet

SERVIZI

K44 video | tracciamento intermodale di Sipli Fleet
L’incaglio della Ever Given è un incubo assicurativo

SERVIZI

L’incaglio della Ever Given è un incubo assicurativo
Berlino finanzia il noleggio di camion a idrogeno

SERVIZI

Berlino finanzia il noleggio di camion a idrogeno
K44 podcast | l’evoluzione della Borsa carichi

SERVIZI

K44 podcast | l’evoluzione della Borsa carichi
GLS acquisisce piattaforma digitale per l’ultimo miglio

SERVIZI

GLS acquisisce piattaforma digitale per l’ultimo miglio
K44 podcast | Una piattaforma digitale per autotrasporto container

SERVIZI

K44 podcast | Una piattaforma digitale per autotrasporto container
previous arrow
next arrow