Primo piano

  • Guerre commerciali danneggiano la logistica italiana

    Guerre commerciali danneggiano la logistica italiana

    La Nota Congiunturale di Confetra relativa al primo semestre del 2019 mostra un parziale arretramento della filiera del trasporto delle merci, causata dalla crisi della produzione industriale e del commercio globale.

Podcast K44

Normativa

Container lasciano Venezia per fondali bassi


Da alcuni mesi i sindacati e gli operatori veneziani chiedono con insistenza (e nel primo caso anche con scioperi) l'avvio dei dragaggi nel porto di Venezia prevedendo il declino dello scalo in caso contrario. E nei primi giorni di gennaio 2020 questa previsione si sta avverando, con la decisione dell'alleanza marittima One Alliance (formata da Cma-Cgm, Cosco Shipping, Evergreen e Oocl) di annullare dal prossimo aprile la toccata veneziana del servizio AEM6, che collega il Mediterraneo con i porti della Cina e dell'Asia sud-orientale, perché i fondali non permettono l'approdo delle portacontainer. I mancati dragaggi non dipendono dall'Autorità portuale, che anzi li sta sollecitando da tempo, bensì dal ministero dell'Ambiente, che deve fissare il protocollo per smaltire i fanghi estratti dai canali.
L'Autorità portuale ha stanziato 23 milioni di euro per i dragaggi manutentivi, con lo scopo di arrivare a una profondità di 11,5 metri e se ottenesse subito le autorizzazioni i lavori potrebbero terminare entro la prossima estate. Intanto la stessa Autorità stima che l'attuale situazione abbia già causato danni per cinquanta milioni, senza considerare quelli che saranno provocati dall'abbandono da parte di Ocean Alliance . L'esclusione di Venezia dalle sue rotte favorisce il declino del porto per quanto riguarda i container, favorendo il vicino e rivale scalo di Trieste, che resterà l'unico italiano nel servizio AEM6. Sempre in Italia, Ocean Alliance ha confermato le toccate di Genova e La Spezia per il servizio AEM1 e la sola Genova in quello AEM2, entrambi operanti sulle rotta per l'Asia.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Autotrasporto

  • Camionisti scioperano in Senegal contro il racket dei controlli

    Camionisti scioperano in Senegal contro il racket dei controlli

    Gasolio troppo caro, mancanza di aree di sosta per riposare e controlli su strada da parte della Polizia che si traducono nel pagamento di tangenti: questi sono i motivi che hanno spinto migliaia di autisti di camion senegalesi a spegnere i motori il 19 febbraio 2020.

Logistica

  • Come scegliere le mascere contro coronavirus nella logistica

    Come scegliere le mascere contro coronavirus nella logistica

    L’autotrasporto delle merci e la logistica sono attività interessate dalla misure di prevenzione da prendere nelle aree interessate dall’epidemia del virus 2019-nCoV. Tra i dispositivi da usare ci sono anche le mascherine. Ma bisogna scegliere quelle adatte e usarle nel modo adeguato.

Mare

  • Cma Cgm cancella alcune partenze verso l’Italia

    Cma Cgm cancella alcune partenze verso l’Italia

    La compagnia marittima francese Cma Cgm ha ridotto le partenze di portacontainer dalla Cina a causa del coronavirus e alcune di queste coinvolgono anche i porti italiani. La compagnia francese mette in guardia anche sulle criticità legate ai container refeer nel Paese asiatico.