Array ( [0] => 13 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Cronaca

    Sciopero SDA, aggiornamento del 2 ottobre 2017


    Nel bollettino quotidiano sull'andamento delle attività, SDA Express Courier informa il 2 ottobre che "perdurano le agitazioni sindacali che stanno condizionando l'esecuzione del servizio secondo gli standard previsti. Nella giornata odierna si effettueranno i ritiri delle sole spedizioni di peso fino a dieci chili. La filiale di Milano-Carpiano è chiusa, le relative spedizioni sono gestite dalla filiale di Milano-Buccinasco, eventuali richieste di ritiro in fermo deposito (svincolo) presso la filiale dovranno essere concordate con l'assistenza clienti".
    Mentre questa è l'unica comunicazione del corriere, controllato da Poste Italiane, il 30 settembre il sindacato di base Si Cobas, che ha proclamato lo sciopero iniziato il 18 settembre, fornisce la sua versione su alcune questioni relative all'agitazione. Per prima cosa, il Si Cobas afferma che questa "non è una normale vertenza sindacale" perché "lo scontro non è solo tra gli interessi contrapposti di lavoratori salariati contro capitalisti, ma contro varie cricche di dirigenti aziendali che perseguono politiche aziendali confuse e alcune atte a favorire l'interesse personale di qualche dirigente".
    In sindacato spiega che il conflitto con il sindacato, e il conseguente sciopero, avrebbe anche lo scopo di permettere ad Amazon di "acquistare SDA al prezzo più basso possibile e ripulita dal SI Cobas". Ricordiamo che mesi scorsi era apparsa l'indiscrezione, non confermata dagli interessati, secondo cui Amazon sarebbe stata interessata a entrare direttamente nella distribuzione delle proprie spedizioni ed era stato fatto il nome di SDA come possibile obiettivo di un'acquisizione.
    Un'altra precisazione del Si Cobas è che davanti alla piattaforma di Carpiano – da dove è partito lo sciopero dopo il cambio di appalto dal consorzio CPL al consorzio Ucsa – s'è un "presidio permanente che non ha impedito a chi voleva di recarsi al lavoro". Il sindacato afferma che il fermo della piattaforma, così come quello degli hub di Bologna e Roma, sarebbe dovuto a una decisione aziendale e non a picchetti dei facchini.
    Nel suo comunicato, il Si Cobas ricostruisce anche le fasi della trattativa. Un primo incontro tra sindacato e consorzio Ucsa avrebbe dovuto svolgersi il 24 settembre ma secondo la sigla sindacale sarebbe stato disdetto dal consorzio "perché la committente SDA l'aveva diffidata dal trattare". Il lunedì successivo era programmato un altro incontro alla Fedit (l'associazione dei corrieri), ma anche questo è stato annullato e "solo nel pomeriggio del lunedì Ucsa fu poi autorizzata a sedersi al tavolo con il Si Cobas la mattina seguente". Ma nella notte di lunedì circa duecento persone provenienti da diverse parti d'Italia assalirono il presidio di Carpiano, ferendo tre persone, senza però sgomberarlo per la resistenza attuata dai manifestanti.
    La ricostruzione del Si Cobas afferma che "alla trattativa di martedì SDA ha ribadito a Ucsa il veto alla non applicazione del jobs act, impedendo un accordo". Oggi dovrebbe svolgersi un incontro tra le parti alla Prefettura di Milano per trovare una soluzione per sbloccare le 70mila spedizioni ferme da giorni negli impianti della Sda.

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
    Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

     


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

     bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

     

Videocast K44

Autotrasporto

  • K44 videocast, nella cabina allungata dei nuovi Daf

    K44 videocast, nella cabina allungata dei nuovi Daf

    Dopo la presentazione online, il videocast K44 Tecno tocca con mano la nuova generazione dei veicoli industriali Daf XF-XG e ve la mostra fuori e dentro con l’aiuto di Paolo Starace, amministratore delegato di Daf Veicoli Industriali Italia.
K44 videocast, nella cabina allungata dei nuovi Daf

TECNICA

K44 videocast, nella cabina allungata dei nuovi Daf
K44 podcast, come l’idrogeno muoverà il camion

TECNICA

K44 podcast, come l’idrogeno muoverà il camion
Parte la produzione del Nikola Tre in Germania

TECNICA

Parte la produzione del Nikola Tre in Germania
L’Iveco autonoma risorgerà nel 2022

TECNICA

L’Iveco autonoma risorgerà nel 2022
Cresce la famiglia di locomotive più potenti per merci

TECNICA

Cresce la famiglia di locomotive più potenti per merci
previous arrow
next arrow
Ynap apre una logistica in Lombardia per l’e-commerce

LOGISTICA

Ynap apre una logistica in Lombardia per l’e-commerce
Laghezza approda a Trieste con un’acquisizione

LOGISTICA

Laghezza approda a Trieste con un’acquisizione
Maersk cresce nella logistica e-commerce in Portogallo

LOGISTICA

Maersk cresce nella logistica e-commerce in Portogallo
Fercam potenzia la logistica in Friuli Venezia Giulia

LOGISTICA

Fercam potenzia la logistica in Friuli Venezia Giulia
Granarolo riacquisisce il controllo di Zeroquattro Logistica

LOGISTICA

Granarolo riacquisisce il controllo di Zeroquattro Logistica
previous arrow
next arrow
Londra rinvia alcuni controlli doganali al 2022

BREXIT

Londra rinvia alcuni controlli doganali al 2022
Aumentano le retribuzioni dei camionisti britannici

BREXIT

Aumentano le retribuzioni dei camionisti britannici
In Gran Bretagna sovrapprezzi per carenza di autisti

BREXIT

In Gran Bretagna sovrapprezzi per carenza di autisti
Distributori a secco in GB per mancanza di autisti

BREXIT

Distributori a secco in GB per mancanza di autisti
Da ottobre passaporto per camionisti diretti in GB

BREXIT

Da ottobre passaporto per camionisti diretti in GB
previous arrow
next arrow
Il traforo ferroviario del Frejus è superato, lo dicono i numeri

CAMIONSFERA

Il traforo ferroviario del Frejus è superato, lo dicono i numeri
UE vuole l’alternativa alla Via della Seta

CAMIONSFERA

UE vuole l’alternativa alla Via della Seta
Scavi record sulla tratta sud del Brennero, ma la fine lavori si allontana

CAMIONSFERA

Scavi record sulla tratta sud del Brennero, ma la fine lavori si allontana
Nuovo bando UE per aree di sosta per camion

CAMIONSFERA

Nuovo bando UE per aree di sosta per camion
Conftrasporto chiede chiarimenti su Green Pass ad autisti stranieri

CAMIONSFERA

Conftrasporto chiede chiarimenti su Green Pass ad autisti stranieri
Difficile il rimborso autostradale per l’autotrasporto

CAMIONSFERA

Difficile il rimborso autostradale per l’autotrasporto
La ferrovia del Frejus compie 150 anni e li dimostra

CAMIONSFERA

La ferrovia del Frejus compie 150 anni e li dimostra
Novità del Decreto Infrastrutture per le Cqc estere

CAMIONSFERA

Novità del Decreto Infrastrutture per le Cqc estere
L’Iveco autonoma risorgerà nel 2022

CAMIONSFERA

L’Iveco autonoma risorgerà nel 2022
K44 videocast – carenza autisti, confronto tra GB e Italia

CAMIONSFERA

K44 videocast – carenza autisti, confronto tra GB e Italia
Torneranno in cantiere 300 lavoratori del Terzo Valico

CAMIONSFERA

Torneranno in cantiere 300 lavoratori del Terzo Valico
Mecar perde il suo amministratore delegato Gianandrea Ferrajoli

CAMIONSFERA

Mecar perde il suo amministratore delegato Gianandrea Ferrajoli
Podcast K44, i primi 125 anni del camion

CAMIONSFERA

Podcast K44, i primi 125 anni del camion
Patenti superiori gratis per disoccupati in Campania

CAMIONSFERA

Patenti superiori gratis per disoccupati in Campania
Londra semplificherà gli esami per la patente camion

CAMIONSFERA

Londra semplificherà gli esami per la patente camion
previous arrow
next arrow