Array ( [0] => 26 [1] => 12 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Cronaca

Ferrovia del Tarvisio sempre più a servizio delle merci

Tassello dopo tassello il corridoio merci Baltico-Adriatico prende forma. L’ultima pedina in ordine di tempo collocata lungo l’itinerario internazionale di Tarvisio è quella del potenziamento della stazione di Pontebba, sulla linea ferroviaria tra Udine e il confine con l’Austria. L’8 dicembre 2020 è entrato in funzione il nuovo apparato centrale computerizzato, una tecnologia di ultima generazione che garantisce un controllo e una gestione più efficiente dell’infrastruttura, oltre ad aumentare la flessibilità e la regolarità nella circolazione. L’apparato è connesso al sistema di comando e controllo (SCC) del posto centrale di Venezia da dove viene gestita la circolazione anche nella stazione di Pontebba. Contestualmente a questo investimento tecnologico si è intervenuti sul piazzale, dal punto di vista dell’infrastruttura, dove è stato approntato un nuovo binario lungo 750 metri secondo lo standard indicato dall’Europa per i treni merci ad alta capacità. L’investimento complessivo è stato di 4,7 milioni di euro.

La ferrovia Udine-Tarvisio, nota come nuova Pontebbana, è un itinerario fondamentale, raddoppiato a partire dalla metà degli anni 80 del secolo scorso e interamente ricostruito in variante nella tratta montana completata nel 2000 per favorire soprattutto il traffico merci, senza limiti di sagoma e di peso assiale. Oggi è una tra le più moderne linee convenzionali gestite da Rfi, il primo itinerario di valico adeguato agli standard attuali. Nonostante il tracciato particolarmente favorevole, quindi senza le pendenze e le limitazioni della linea storica, la Udine-Tarvisio richiede un aggiornamento sia dal punto di vista tecnologico, come il nuovo Acc di Pontebba e la sua possibile ulteriore evoluzione e in prospettiva il segnalamento unificato europeo Etcs, per far fronte alle nuove esigenze di treni merci di maggiore composizione.

Stazione dopo stazione, il corridoio Baltico-Adriatico sta assumendo le caratteristiche previste dagli standard europei. L’investimento su Pontebba si aggiunge a quelli già realizzati a Tarvisio, Carnia, Tarcento, Gorizia e Monfalcone, tutti adeguati al modulo di 750 metri per i merci. Già programmati gli stessi interventi anche a Trieste Campo Marzio, a servizio del porto, Villa Opicina, nella relazione internazionale con la Slovenia e per finire, Cervignano Smistamento. La ferrovia Pontebbana ha acquisito recentemente nuovi traffici legati allo sviluppo costante del porto di Trieste, ma anche sul fronte dell’intermodalità di tutto il nord-est. Oltre il confine di Tarvisio, la rete ferroviaria austriaca è interessata da imponenti lavori infrastrutturali spalmati su molti itinerari ma soprattutto sui tunnel di base del Semmering e della Koralmbahn, due tasselli fondamentali per completare il corridoio Baltico-Adriatico. L’appuntamento finale è per il 2027, l’Italia la sua parte l’ha già fatta.

Piermario Curti Sacchi

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

  bottone newsletter piccolo Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 

 

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

Mare

TECNICA

Nuovi carrelli diesel e Gpl di Still

TECNICA

Gli Usa si preparano alla guida autonoma dei camion

TECNICA

UE finanzia con 20 milioni il camion autonomo

TECNICA

Uber vende la divisione sulla guida autonoma

TECNICA

Ford Trucks amplia la gamma dei camion in Italia
previous arrow
next arrow
Slider

LOGISTICA

Trasporto e logistica in sciopero il 29 gennaio

LOGISTICA

Ceva entra nella logistica globale dei vaccini Covid-19

LOGISTICA

Primo incontro nazionale tra sindacati e Amazon

LOGISTICA

DB Schenker riprende le spedizioni per Gran Bretagna

LOGISTICA

Sciopero nazionale SiCobas di due giorni in FedEx TNT
previous arrow
next arrow
Slider

BREXIT

DB Schenker riprende le spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DHL Express sospende alcune spedizioni verso la Gran Bretagna

BREXIT

Palletways sospende spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DPD riattiva le spedizioni con la Gran Bretagna

BREXIT

Aumentano le richieste di tampone Covid-19 da GB
previous arrow
next arrow
Slider

CAMIONSFERA

Ferrovie prime negli appalti in infrastrutture nel 2020

CAMIONSFERA

Nuove proroghe per patenti e CQC a luglio 2021

CAMIONSFERA

Perizia Tribunale scagiona camionista dell’incidente Zanardi

CAMIONSFERA

Tre camionisti morti in un incidente in Spagna

CAMIONSFERA

Multa di 79mila euro in Danimarca per tempi di guida

CAMIONSFERA

Chiesto processo per due camionisti per investimento su A2

CAMIONSFERA

K44 podcast: la grande trappola del Kent

CAMIONSFERA

Sindacati francesi mobilitano gli autisti di veicoli industriali

CAMIONSFERA

Scoperti 22 kg di cocaina su un camion bulgaro

CAMIONSFERA

Italia e Germania alleate contro i divieti dell’Austria

CAMIONSFERA

Il mercato dei veicoli industriali limita le perdite del 2020

CAMIONSFERA

Il britannico Consortium Purchasing ordina 2250 camion Scania

CAMIONSFERA

Sequestrato un panino al prosciutto a camionista proveniente da GB

CAMIONSFERA

Massicci investimenti delle ferrovie russe sull’asse Europa-Asia

CAMIONSFERA

Consegnati in Italia i primi nuovi Scania V8 da 770 CV
previous arrow
next arrow
Slider