Array ( [0] => 26 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Cronaca

TX Logistik viaggia in Europa con le locomotive multisistema

L’offensiva delle ferrovie italiane nel trasporto merci in Europa potrà contare, a breve, su nuove armi, o per meglio dire, su nuove locomotive. Hanno preso il via a gennaio 2021, dopo le prove statiche e in circuito, i test in linea di una nuova famiglia di macchine identificate nel gruppo E 188 che appartiene alla versione Traxx Multisistema di Bombardier Transportation. Realizzate in Germania nello stabilimento di Kassel sono state ordinate da TX Logistik, l’operatore ferroviario europeo che fa parte del gruppo Mercitalia.

Si tratta di quaranta esemplari (con un'opzione per altri 25) nella versione politensione MS3, con una potenza complessiva intorno ai 6400 kW, quadri-corrente, adatte quindi a operare sotto la catenaria in quasi tutte le reti europee alimentate in continua o in alternata in modo interoperabile. Sono attrezzate con il doppio segnalamento italiano Scmt ed europeo Ertms/Etcs nella versione più evoluta Baseline 3.

In Italia saranno autorizzate a circolare sia sulla rete tradizionale a 3 kV cc sia su quella a 25 kV ca, in uso di fatto solo sulla rete ad Alta velocità. Alcuni esemplari sono previsti solo in configurazione DAI, dove questa sigla sta per Germania, Austria e Italia, vale a dire i paesi dove sono autorizzate a svolgere il loro servizio di trazione. Altre invece hanno una circolarità allargata a Svizzera e Olanda (da qui la sigla DACHINL).

L’ormai diffusissima famiglia di locomotive Traxx è in servizio in una ventina di Paesi in oltre duemila esemplari. La versione MS3 presentata nello stabilimento di Kassel nel luglio 2018, dopo una lunga e laboriosa messa a punto, aveva fatto il suo esordio effettivo sui binari della Repubblica Ceca all’inizio dell’estate 2020 nella configurazione adatta a circolare su quella rete e quindi equipaggiata anche con i sistemi di protezione e segnalamento tipici dell’Europa centrale e germanofona, tra i quali i sistemi Lzb e Pzb (noto anche come Indusi), in uso oltre che nella Repubblica Ceca, in Slovacchia, Germania, Austria, Polonia e Ungheria. Si tratta quindi di una locomotiva a respiro europeo, evoluzione di un gruppo ormai ampiamente collaudato, scelto anche da TX Logistik per tornare a competere nel servizio merci continentale.

Piermario Curti Sacchi

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

  bottone newsletter piccolo Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 

 

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

Mare

TECNICA

Nuovi carrelli diesel e Gpl di Still

TECNICA

Gli Usa si preparano alla guida autonoma dei camion

TECNICA

UE finanzia con 20 milioni il camion autonomo

TECNICA

Uber vende la divisione sulla guida autonoma

TECNICA

Ford Trucks amplia la gamma dei camion in Italia
previous arrow
next arrow
Slider

LOGISTICA

Ceva entra nella logistica globale dei vaccini Covid-19

LOGISTICA

Primo incontro nazionale tra sindacati e Amazon

LOGISTICA

DB Schenker riprende le spedizioni per Gran Bretagna

LOGISTICA

Sciopero nazionale SiCobas di due giorni in FedEx TNT

LOGISTICA

DHL Express sospende alcune spedizioni verso la Gran Bretagna
previous arrow
next arrow
Slider

BREXIT

DB Schenker riprende le spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DHL Express sospende alcune spedizioni verso la Gran Bretagna

BREXIT

Palletways sospende spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DPD riattiva le spedizioni con la Gran Bretagna

BREXIT

Aumentano le richieste di tampone Covid-19 da GB
previous arrow
next arrow
Slider

CAMIONSFERA

Perizia Tribunale scagiona camionista dell’incidente Zanardi

CAMIONSFERA

Tre camionisti morti in un incidente in Spagna

CAMIONSFERA

Multa di 79mila euro in Danimarca per tempi di guida

CAMIONSFERA

Chiesto processo per due camionisti per investimento su A2

CAMIONSFERA

K44 podcast: la grande trappola del Kent

CAMIONSFERA

Sindacati francesi mobilitano gli autisti di veicoli industriali

CAMIONSFERA

Scoperti 22 kg di cocaina su un camion bulgaro

CAMIONSFERA

Italia e Germania alleate contro i divieti dell’Austria

CAMIONSFERA

Il mercato dei veicoli industriali limita le perdite del 2020

CAMIONSFERA

Il britannico Consortium Purchasing ordina 2250 camion Scania

CAMIONSFERA

Sequestrato un panino al prosciutto a camionista proveniente da GB

CAMIONSFERA

Massicci investimenti delle ferrovie russe sull’asse Europa-Asia

CAMIONSFERA

Consegnati in Italia i primi nuovi Scania V8 da 770 CV

CAMIONSFERA

Prosegue l’obbligo del test Covid-19 da GB alla Francia

CAMIONSFERA

Il Salone del trasporto per l’edilizia è rinviato al 2023
previous arrow
next arrow
Slider