Array ( [0] => 15 )

Primo piano

  • Regno Unito minaccia di anticipare la Brexit

    Regno Unito minaccia di anticipare la Brexit

    A meno di due mesi dall’uscita ufficiale del regno Unito dall’Unione Europea e alla vigilia dei negoziati per gli accordi in diversi settori, tra cui il trasporto, Londra minaccia che di ridurre la fase transitoria di sei mesi se nelle prossime settimane non avverranno “buoni progressi”.

Podcast K44

Normativa

Diretta Transpotec Logitec del 28 aprile

Eventi e presentazioni di venerdì

 


VEICOLI - Renault Trucks è il costruttore di veicoli industriali che presenta il maggior numero di novità di prodotto e di servizi. Quella più rilevante è indubbiamente la nuova gamma media, formata dai modelli Midlum e Premium Distribuzione. Ma lo stand francese presenta anche le versioni con motori Euro 4 ed Euro 5 delle gamme pesanti Premium Strada e Magnum. Queste mostrano pure alcune modifiche in plancia comandi, con un nuovo cruscotto digitale. Esordisce anche una versione a "tiratura limitata" del Magnum, denominata Formula1: ha i colori della monoposto in testa alla classifica del Campionato Mondiale di Formula Uno.

Renault Trucks ha completamente rinnovato pure la gamma per il cantiere, con le nuove generazioni del Lander (per le consegne di materiali e attrezzature) e Kerax (per i lavori più impegnativi, come il movimento terra). Tra i servizi, un'anteprima italiana è Clovis, il noleggio a breve e lungo termine proposto dalle rete di distributori organizzati Renault Trucks. La Casa francese proporrà quindi direttamente i primi veicoli a noleggio e ha già individuato i primi centri che avvieranno il servizio, posti in Lombardia, Veneto, Toscana e Sicilia. Nel settore dei veicoli leggeri - dove oggi è consentito il noleggio in Italia - questa soluzione rappresenta circa il 15% del mercato totale. Renault Trucks rilancia anche la sua rete in frachising di camion usati, denominata TruckOne.

LOGISTICA – La Gefco vuole espandersi oltre la sua specializzazione Automotive. L’azienda francese, che effettua la consegna delle vetture e dei camion nuovi per diversi importanti costruttori, intende sviluppare anche in Italia la sua branca di logistica a valore aggiunto dedicata a merci varie, che si chiama Supply. Questa divisione ha prodotto in Italia nel 2005 un fatturato di 8 miliardi di euro, con un tasso di crescita del 45%.
Il primo impianto è stato realizzato a Firenze nel 1987 e quest’anno si avrà l’apertura di Atessa e Milano. L’azienda francese utilizza il Transpotec per presentare due nuovi servizi: In Night e la Supply Chain Fiscale. Il primo consiste nella possibilità di consegnare le merci durante le ore notturne ed è già ben sperimentato nella distribuzione dei ricambi a concessionari e rivenditori. La Supply Chain Fiscale è pensata per le piccole e medie imprese che hanno frequenti scambi con Paesi extracomunitari. Grazie a questo servizio, Gefco non offre solamente attività logistiche, ma anche tutte quelle procedure legate alla parte fiscale e doganale. Le pratiche non vengono espletate solo nel territorio italiano, ma la società sfrutta la sua rete europea per farle nel luogo meglio adatto all’interno della catena logistica. Gefco ha anche rivelato l’ampliamento della filiale di Pregnanza Milanese dagli attuali 4700 mq a 8600 mq.

LOGISTICA – Prologis imposta la sua presenza al Transpotec Logitec sul tema dello sviluppo sostenibile, che in concreto significa progettare e costruire i nuovi impianti logistici con criteri ispirati al risparmio energetico. Nell’incontro con la stampa, la società ha portato l’esempio delle ultime realizzazioni in Francia, dove l’intera superficie del tetto è ricoperta da pannelli solari. In questo modo, l’edificio è autosufficiente dal punto di vista energetico e, secondo i vertici di Prologis, riesce perfino a vendere energia elettrica all’esterno. Un’altra interessante soluzione è attrezzare a verde lo spazio libero intorno ai capannoni, rendendo la struttura più “digeribile” per gli abitanti. In Gran Bretagna si utilizzano per i centri logistici le aree industriali dimesse, creando siti polifunzionali, che ospitano anche altre attività.
Un’altra nuova tendenza nella progettazione degli impianti logistici è legata alle attività a valore aggiunto che vengono svolte sempre più frequentemente al loro interno, come l’assemblaggio finale o la localizzazione delle merci. Ciò comporta anche la necessità di rivedere gli spazi: non servono più, per esempio, grandi altezze interne (tipiche dello stoccaggio di massa), quanto la possibilità di ospitare linee di lavorazione. Aumenta anche il numero del personale che lavora negli impianti e, di conseguenza, i servizi richiesti. I nuovi impianti hanno mensa, asili aziendali e altri spazi lasciati liberi per servizi accessori. La prevalenza della funzione di transito rispetto al deposito sul lungo periodo richiede un numero maggiore di ribalte.
Prologis ha parlato anche dell’Italia, dove affitta 570mila metri quadrati e dove ha in cantiere altri 80mila metri quadrati e in progetto 200mila. Le prossime aperture saranno a Roma, Bologna e Torino.

LOGISTICA – Sempre in tema di logistica sostenibile, è presente al Transpotec Logitec l’associazione SOS-LOGistica, che è sorta nel marzo 2005 col fine di creare una Supply Chain “lunga”, ossia che comprenda anche le compatibilità ambientali e i problemi legati alla mobilità. I soci sono esperti di logistica e informatica, professori universitari, tecnici dell’innovazione e dell’ambiente, imprenditori.


STRADA – Mancano ormai pochi giorni all’introduzione obbligatoria del cronotachigrafo digitale e Infocamere presenta al Transpotec Logitec il sistema di consegna delle smart card destinate alle aziende e agli autisti. Queste carte elettroniche sono necessarie per utilizzare il nuovo cronotachifrafo. I tecnici affermano che il procedimento anticontraffazione di queste carte è analogo a quello utilizzato per le banconote di grosso taglio.
Sempre a proposito di cronotachigrafo digitale, VDO Siemens – uno dei maggiori produttori di tali equipaggiamenti – presenta un programma di formazione sull’uso del nuovo sistema, interamente svolto al computer. È destinato ai gestori delle flotte e agli autisti. In pratica, si tratta di un Cd-Rom che contiene un corso interattivo e multimediale e che può funzionare su qualsiasi personal computer. VDO ha realizzato anche una versione di questo programma destinato ai gestori delle officine che effettuano il montaggio e l’assistenza dei cronotachigrafi digitali.

INTERMODALITA’ – Cemat presenta al Transpotec Logitec i dati del traffico relativi al 2005, che mostrano un incremento dei volumi pari al 8% nel nazionale e del 9,2% nell’internazionale. All’interno dei confini nazionali, Cemat ha usufruito dei benefici della legge 166, che consentono alla società di sviluppare la rete. Cemat ha così raddoppiato le corse sulle linee Milano - Roma -  Latina e Piacenza – Catania. Sulle linee internazionali si aggiungono nuovi collegamenti verso Est e al Transpotec Logitec è stato annunciato un nuovo servizio tra Verona e Lubiana.

STRADA – Arriva la scatola nera anche sul camion. L’iniziativa è istituita dalla Fondazione Ania insieme con il Gruppo Federtrasporti. Si tratta di un sistema elettronico montato a bordo di ogni camion, che registra tutte le principali informazioni sul viaggio e ne traccia il percorso tramite rilevazione satellitare. La sperimentazione prevede l’installazione su mille veicoli industriali e metà delle scatole nere saranno su automezzi di aziende d’autotrasporto aderenti a Federtrasporti.
Un interessante sviluppo riguarda le istituzioni e le assicurazioni. La Regione Emilia-Romagna ha annunciato che le aziende che montano questo equipaggiamento potranno avere uno sconto dal 5% al 10% sui premi Inail. Una decisione analoga potrebbe essere presa dalle compagnie d’assicurazione per i premi RC.

TECNOLOGIE - Galileo esordisce al Transpotec Logitec. Il nuovo sistema di rilevazione satellitare europeo appare per ora solo in embrione, perché il lancio dei trenta satelliti è tuttora in corso e, quindi, il sistema non è ancora operativo. Dovrebbe diventarlo nel 2010. Informazioni sul sistema si trovano allo stand di Telespazio, che collabora al progetto e al Galileo Test Range, l'infrastruttura tecnologica per la validazione del segnale e lo sviluppo di applicazioni. Telespazio mostra anche Euteltracs, il sistema satellitare di rilevazione e messaggistica attivo dal 1992.

TECNOLOGIE - Tra le nuove soluzioni che integrano la rilevazione satellitare dei veicoli e la gestione delle flotte, quella di Startit offre un'ampia gamma di servizi. Si chiama Fleet2Track e consente anche d'integrare applicazioni di geomarketing e di creare soluzioni personalizzate secondo le necessità dell'utilizzatore.

TECNOLOGIE - Una nuova borsa per la ricerca e l'offerta di trasporto si propone sul mercato italiano, già piuttosto ricco da questo punto di vista. Al Transpotec Logitec si presenta Truck & Cargo, della tedesca TimoCom Soft und Hardware GmbH. Presente già in altri Paesi europei, la borsa offre ogni quotidianamente centomila annunci per la ricerca e l'offerta di carichi. Essa consente anche di creare gruppi chiusi d'utenti. Allo stand del Logitec, la società distribuisce un software che consente di provare gratuitamente il servizio per quattro settimane (si può scaricare anche all'indirizzo www.timocom.com).


 

Leggi tutte le notizie su:
Transpotec
Logitec

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • L’Europa riconosce le proroghe dei documenti di camion e autisti

    L’Europa riconosce le proroghe dei documenti di camion e autisti

    Il 20 maggio 2020, il Consiglio d’Europa ha definitivamente approvato il Regolamento che estende all’intera Unione Europea le proroghe attuate da alcuni Paesi sulle scadenze dei documenti degli autisti e le revisioni dei veicoli industriali. Rinvio anche delle tasse portuali.

Logistica

  • Confetra vuole più risorse per i porti

    Confetra vuole più risorse per i porti

    Commentando il Decreto Rilancio, il presidente di Confetra riconosce passi in avanti sulle agevolazioni fiscali, ma chiede maggiori risorse per i porti e un processo di semplificazione.

Mare