Array ( [0] => 9 )

Primo piano

  • Come avviene lo sfruttamento degli autisti extracomunitari

    Come avviene lo sfruttamento degli autisti extracomunitari

    Una ricerca mostra che la pandemia di Covid-19 ha accentuato i fenomeni di sfruttamento nell’Unione Europea di camionisti immigrati dai Paesi extra-comunitari da parte di catene di sub-appalto nell’autotrasporto, sorte soprattutto nell’Est. Ecco come funziona il sistema.

Podcast K44

Normativa

Sgominato racket nel trasporto di fiori


Tra i Comuni campani di Castellammare di Stabia e Pompei sorge un'importante attività florovivaistica che muove centinaia di veicoli industriali in ambito nazionale e internazionale. Un'attività che ha attirato l'attenzione della Camorra e, in particolare, del clan Cesarano di Castellamare di Stabia. Una luce su questa presenza criminale è stata accesa dalla Guardia di Finanza e dai Carabineri con l'operazione Mercato dei Fiori, che ha portato alla custodia cautelare in carcere o a domicilio di sette persone, ritenute appartenenti al clan camorristico. L'indagine è iniziata nel 2014, quando venne scarcerato uno dei boss del clan Cesariano e contemporaneamente nel mercato dei fiori venne rilevata un'attività di estorsione nei confronti degli operatori, favorita da un clima di omertà che ha rallentato l'inchiesta.
Oltre al pizzo mensile, gli inquirenti hanno scoperto anche l'imposizione dell'intermediazione del trasporto e dello scarico delle merci da parte della società Engy Service, creata proprio a tale scopo. Questo monopolio interessava le importazioni di fiori, bulbi e vasellame, provenienti prevalentemente dai Paesi Bassi, che poi erano ridistribuiti nel sud Italia. Alcune intercettazioni telefoniche mostrano che questa società era considerata "l'agenzia delle gang", proprio perché aveva imposto una esclusiva commerciale nel settore della logistica, grazie anche alla capacità intimidatoria derivante dalla parentela del titolare con il boss da cui è partita l'inchiesta.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

Logistica

Mare

  • Violento incendio nell’area portuale di Ancona

    Violento incendio nell’area portuale di Ancona

    Nella notte del 15 settembre è scoppiato un violento incendio all’interno dell’area portuale di Ancona ex Tubimar, in una zona dove ci sono soprattutto capannoni d’industrie. Distrutti edifici e camion parcheggiati vicino alle banchine, ma non ci sarebbero vittime.