Array ( [0] => 9 )

Primo piano

  • K44 podcast: come Autamarocchi affronta la carenza di autisti

    K44 podcast: come Autamarocchi affronta la carenza di autisti

    Dopo una tregua causata dalla Covid-19, si riparla del problema della carenza di autisti. In questo episodio del podcast K44 La voce del trasporto l’amministratore delegato di Autamarocchi, Ervino Harvej, spiega come l’azienda di autotrasporto affronta questo fenomeno.

Podcast K44

Normativa

Cronaca

    Riprende la guerra dei costi dell’autotrasporto


    Dunque, ricapitoliamo. I costi minimi d'esercizio obbligatori per l'autotrasporto sono spariti dalle normativa italiana il 1° gennaio 2015, spazzati via da una sentenza della Corte di Giustizia Europea. Ma resta l'eredità del passato, ossia la legittimità delle cause giudiziarie sui costi minimi calcolati con le tabelle elaborate dal ministero dei Trasporti (ma non quelle dell'Osservatorio sull'autotrasporto), che la Corte Costituzionale ha dichiarato non incostituzionali. Ma il verdetto dipenderà da come i singoli giudici interpreteranno le vecchia norma e le varie decisioni che sono seguite. Poi ci potranno essere gli immancabili appelli fino alla cima della Cassazione.
    Troppo semplice? Non preoccupatevi, il Governo ha provveduto a intricare la questione, introducendo i "costi d'esercizio indicativi" per l'autotrasporto, che vengono diligentemente aggiornati secondo il prezzo alla pompa del gasolio. A che servono, visto che la loro applicazione non è obbligatoria? Nessuno lo ha chiarito ma tanto per mettere le mani avanti, le associazioni della committenza Federdistribuzione e Ancd hanno presentato un ricorso al Tar del Lazio contro le tabelle ministeriali. Le associazioni degli autotrasportatori hanno raccolto la sfida, coferendo a un legale l'incarico per difendere in Tribunale questi nuovi costi.
    L'iniziativa è stata presa da Unatras, il cui presidente Amedeo Genedani ha dichiarato: "Abbiamo ritenuto di dovere difendere con tutti i mezzi possibili le nostre imprese di autotrasporto e non mancheremo mai al compito di difendere in tutte le sedi anche i valori indicativi di riferimento dei costi d'esercizio perché sono un segno di civiltà economica ed inoltre la loro esistenza dimostra la grande importanza che hanno per regolare il mercato. Deve continuare ad esistere un profondo sentimento di onestà intellettuale che sappia distinguere il concetto di costo da quello dei prezzo".
    Siamo pronti a seguire questo nuovo serial, con la speranza che nel suo svolgersi qualcuno chiarisca a che cosa servono i costi d'esercizio indicativi, come dovrebbero essere applicati, quale valore hanno e anche perché è nato questo nuovo parapiglia giudiziario.

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata
    Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

     


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

     bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

    Teleroute affronta il futuro con un fermo impegno sulla sicurezza
    Accordo tra Astre Italia e Keepintouch sui servizi alle flotte
    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee
    Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio
    Menu completo d’intralogistica per gli associati Astre
    LCT collabora con la Protezione Civile contro la Covid-19
    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    previous arrow
    next arrow
    Slider

     

Videocast K44

Autotrasporto

Mare

  • Grimaldi acquista traghetti e terminal in Spagna

    Grimaldi acquista traghetti e terminal in Spagna

    Il gruppo armatoriale napoletano Grimaldi potenzia la sua presenza in Spagna tramite l’acquisto dalla Naviera Armas Trasmediterránea di cinque traghetti e due terminal portuali a Barcellona e Valencia.

TECNICA

Bruxelles studia la cybersicurezza nei veicoli autonomi

TECNICA

Alleanza tra Iveco e Plus per il camion autonomo

TECNICA

Aggancio automatico del semirimorchio di Jost

TECNICA

K44 Tecno: al volante (virtuale) del nuovo Renault Trucks T

TECNICA

Boston Dynamics presenta un robot per caricare i camion
previous arrow
next arrow
Slider

LOGISTICA

Alibaba.com con Nola Business Park nel commercio elettronico

LOGISTICA

Allarme anche per la carenza di materie plastiche

LOGISTICA

Amazon aprirà tre logistiche in Veneto

LOGISTICA

Prefetto di Piacenza chiede Tavolo governativo su FedEx

LOGISTICA

Deutsche Post stanzia sette miliardi nella logistica sostenibile
previous arrow
next arrow
Slider

BREXIT

Camionisti esonerati dal tampone Covid tra GB e Francia

BREXIT

La Brexit svuota l’export britannico

BREXIT

Eurotunnel offre lo sdoganamento digitale

BREXIT

Nuovo quadro giuridico per eTir dal 25 maggio

BREXIT

La Brexit frena anche Amazon in Gran Bretagna
previous arrow
next arrow
Slider

CAMIONSFERA

Bosch produrrà microprocessori per veicoli in Germania

CAMIONSFERA

Dimezzato il potenziamento della ferrovia di Capodistria

CAMIONSFERA

Camionisti scioperano nei Paesi Bassi per aumento salario

CAMIONSFERA

Parte il bando per la galleria del Verghereto sull’E45

CAMIONSFERA

Ancora ritardi nelle consegne di camion in Europa e Usa

CAMIONSFERA

Piano di sorveglianza ministeriale per le gallerie

CAMIONSFERA

K44 podcast: come funziona l’assistenza 24h dei camion

CAMIONSFERA

Assolti due dirigenti Michelin per incidente a camionista

CAMIONSFERA

Bando per formazione autisti container

CAMIONSFERA

La Francia rifinanzia e rilancia la Torino-Lione

CAMIONSFERA

Ferrovie tedesche in contropiede sulla frana del Reno

CAMIONSFERA

Il Canale di Suez sta potenziando la sicurezza della navigazione

CAMIONSFERA

Il raddoppio della ferrovia adriatica fa solo un mezzo passo

CAMIONSFERA

Progetto di nuovo canale tra Mar Rosso e Mediterraneo

CAMIONSFERA

Libera circolazione dei camion per tutto aprile
previous arrow
next arrow
Slider