Array ( [0] => 9 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Cronaca

    Autotrasporto Ilva, accordo sulla pre-deducibilità crediti


    All'incontro di ieri hanno partecipato i rappresentanti delle associazioni degli autotrasportatori, il ministro Lupi e alcuni funzionari del ministero dello Sviluppo Economico. Il ministro dei Trasporti si è impegnato ad inserire in un emendamento al Decreto Ilva la pre-deducibilità dei crediti degli autotrasportatori. Già ieri, le Commissioni del Senato avevano approvato un altro emendamento che sospende il pagamento dei tributi erariali fino al 20 dicembre 2015.
    Per quanto riguarda il pagamento delle prossime fatture, Lupi ha dichiarato che i commissari straordinari dell'Ilva sono disposti a pagare in modo anticipato oltre l'80% dell'importo delle fatture per i servizi che saranno erogati nei prossimi tre mesi e per il periodo successivo pagheranno in modo anticipato il 60% dell'importo e il restante 40% entro trenta giorni.
    Per quanto riguarda il pagamento delle fatture arretrate, gli autotrasportatori hanno chiesto che il debito venisse saldato dalla Cassa Depositi e Prestiti, ma il ministero per lo Sviluppo Economico è contrario, in quanto l'Unione Europea potrebbe aprire una procedura per aiuti di Stato. Invece si è trovato un accordo per un emendamento sulla pre-deducibilità, che in concreto pone gli autotrasportatori in una posizione privilegiata nel pagamento dei crediti.
    L'esito della riunione mostra quindi elementi positivi e negativi per gli autotrasportatori. Tra i primi rientrano il pagamento anticipato delle prossime fatture, che dovrebbe evitare futuri problemi, la sospensione dei tributi e la pre-deducibilità, che pone gli autotrasportatori tra i primi a ottenere il pagamento. Ma riguardo a quest'ultimo punto, non ci sono certezze sui tempi, mentre già ora le imprese di autotrasporto soffrono di gravi problemi di liquidità. D'altra parte, proseguire con il blocco dei rifornimenti e della consegna del prodotto finito può portare l'Ilva alla definitiva chiusura, ponendo fine a qualsiasi rivendicazione.
    Una nota congiunta di Anita e Unatras afferma che "gli autotrasportatori rimangono fiduciosi in attesa della definitiva approvazione dei provvedimenti contenuti nel maxi-emendamento del Governo e della sottoscrizione da parte di Ilva spa degli impegni riferiti ieri dal Ministro Lupi, che garantirebbero il buon esito della vicenda e la normale ripresa di tutte le attività".

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata

     


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

     bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

    Teleroute affronta il futuro con un fermo impegno sulla sicurezza
    Accordo tra Astre Italia e Keepintouch sui servizi alle flotte
    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee
    Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio
    Menu completo d’intralogistica per gli associati Astre
    LCT collabora con la Protezione Civile contro la Covid-19
    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    previous arrow
    next arrow
    Slider

     

Videocast K44

Autotrasporto

Mare

  • Grimaldi acquista traghetti e terminal in Spagna

    Grimaldi acquista traghetti e terminal in Spagna

    Il gruppo armatoriale napoletano Grimaldi potenzia la sua presenza in Spagna tramite l’acquisto dalla Naviera Armas Trasmediterránea di cinque traghetti e due terminal portuali a Barcellona e Valencia.

TECNICA

Bruxelles studia la cybersicurezza nei veicoli autonomi

TECNICA

Alleanza tra Iveco e Plus per il camion autonomo

TECNICA

Aggancio automatico del semirimorchio di Jost

TECNICA

K44 Tecno: al volante (virtuale) del nuovo Renault Trucks T

TECNICA

Boston Dynamics presenta un robot per caricare i camion
previous arrow
next arrow
Slider

LOGISTICA

K44 podcast: come cambia l’offerta di lavoro nella logistica

LOGISTICA

Venezia vuole produrre idrogeno verde per il trasporto

LOGISTICA

Alibaba.com con Nola Business Park nel commercio elettronico

LOGISTICA

Allarme anche per la carenza di materie plastiche

LOGISTICA

Amazon aprirà tre logistiche in Veneto
previous arrow
next arrow
Slider

BREXIT

Camionisti esonerati dal tampone Covid tra GB e Francia

BREXIT

La Brexit svuota l’export britannico

BREXIT

Eurotunnel offre lo sdoganamento digitale

BREXIT

Nuovo quadro giuridico per eTir dal 25 maggio

BREXIT

La Brexit frena anche Amazon in Gran Bretagna
previous arrow
next arrow
Slider

CAMIONSFERA

Bosch produrrà microprocessori per veicoli in Germania

CAMIONSFERA

Dimezzato il potenziamento della ferrovia di Capodistria

CAMIONSFERA

Camionisti scioperano nei Paesi Bassi per aumento salario

CAMIONSFERA

Parte il bando per la galleria del Verghereto sull’E45

CAMIONSFERA

Ancora ritardi nelle consegne di camion in Europa e Usa

CAMIONSFERA

Piano di sorveglianza ministeriale per le gallerie

CAMIONSFERA

K44 podcast: come funziona l’assistenza 24h dei camion

CAMIONSFERA

Assolti due dirigenti Michelin per incidente a camionista

CAMIONSFERA

Bando per formazione autisti container

CAMIONSFERA

La Francia rifinanzia e rilancia la Torino-Lione

CAMIONSFERA

Ferrovie tedesche in contropiede sulla frana del Reno

CAMIONSFERA

Il Canale di Suez sta potenziando la sicurezza della navigazione

CAMIONSFERA

Il raddoppio della ferrovia adriatica fa solo un mezzo passo

CAMIONSFERA

Progetto di nuovo canale tra Mar Rosso e Mediterraneo

CAMIONSFERA

Libera circolazione dei camion per tutto aprile
previous arrow
next arrow
Slider