Array ( [0] => 11 [1] => 13 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Operativo lo hub di Dhl a Malpensa

Nessun taglio del nastro, ma neppure un comunicato ufficiale: il nuovo grande hub di Dhl nella cargocity della Malpensa ha avviato i motori senza clamore, nonostante sia il quarto impianto più grande d’Europa della società tedesca. L’unica conferma dell’avvio delle operazioni, avvenuto alla fine di settembre, è un post su Facebook del vice-presidente esecutivo di Dhl, Roy Hughes, che ha pubblicato anche qualche immagine dell’interno della struttura. L’impianto, che sostituisce quello più piccolo situato al terminal 2 dell’aeroporto lombardo, sorge nella cargocity, lungo la Provinciale 14. Ha una superficie di 55mila metri quadrati e può lavorare fino a 90mila unità al giorno, impiegando fino a cinquecento persone. L’aumento dello spazio corrisponderà a un progressivo aumento dei voli Dhl su Malpensa, che potranno passare dagli attuali otto a trentasei.

Intanto però Dhl sta affrontando la mobilitazione del sindacato di base AdlCobas (che ha vinto le recenti elezioni della Rsu, non riconosciute dall’azienda) nella piattaforma dell’aeroporto bergamasco di Orio al Serio, proprio contro il trasferimento delle attività alla Malpensa. Sono già avvenuti due scioperi alla fine di agosto e all’inizio di settembre contro contro il trasferimento o licenziamento dei lavoratori e annuncia che Dhl sarà una delle imprese su cui indirizzerà le proteste nel prossimo sciopero nazionale della logistica, indetto per il 23 agosto da SiCobas e AdlCobas. La tensione è aumentata con il licenziamento di due delegati dell’AdlCobas nell’impianto bergamasco, contro cui il sindacato ha annunciato un ricorso al Tribunale del Lavoro. Il sindacato denuncia anche che una parte consistente dei lavoratori di Malpensa saranno interinali.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

  bottone newsletter piccolo Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 

 

Sponsorizzato

  • Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee

    Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee

    Il progetto ADRIPASS ha lo scopo di migliorare l’accessibilità delle reti di trasporto europee con connessioni più efficienti dai porti dell’Adriatico all’entroterra e riducendo i tempi di attese alle frontiere dei Balcani. Ne parla una conferenza online il 2 dicembre.

Videocast K44

Autotrasporto

Logistica

Mare

  • Due gru ferroviarie al PSA Pra’

    Due gru ferroviarie al PSA Pra’

    Il terminal container PSA Pra’ del porto di Genova ha messo in servizio due gru di ferrovia, che hanno richiesto un investimento di sette milioni di euro. Contribuiscono ad aumentare il trasporto su rotaia dei contenitori.