TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Nuove regole per l'autotrasporto sul cronotachigrafo

E-mail Stampa PDF

Il 2 marzo 2016 entra in vigore la seconda parte delle innovazioni apportate dal Regolamento UE 165/2014 sulla responsabilità delle imprese di autotrasporto per la sicurezza sulle strade. Parte l'obbligo della formazione degli autisti.


Autista inserisce disco cronotachigrafoLa novità principale sul cronotachigrafo che entra in vigore il 2 marzo 2016 è la garanzia da parte dei responsabili delle aziende di autotrasporto che i loro autisti abbiano un'adeguata formazione e istruzioni sul buon funzionamento dei cronotachigrafi. Non basta però la formazione: le aziende devono anche svolgere controlli periodici sul corretto utilizzo delle attrezzature e non devono fornire alcun incentivo – diretto o indiretto – che ne incoraggi un uso improprio o irregolare.
Ricordiamo che un altro obbligo dell'impresa è quello di fornire all'autista il materiale per tenere le registrazioni. Quindi, nel caso di cronotachigrafo analogico un numero sufficiente di fogli di registrazione (dischi) sulla base del lavoro da svolgere, ma anche della possibilità che qualcuno si danneggi oppure che venga ritirato per un controllo. Ovviamente, i dischi devono essere conformi al modello omologato. Nel caso di cronotachigrafo digitale, l'impresa deve fornire sufficiente carta termica per la stampa dei dati durante i controlli su strada.
A proposito dei fogli di registrazione e dei dati digitali, il Regolamento impone chiaramente non solo che le imprese devono conservarli, ma devono anche darne una copia ai conducenti che lo richiedono. Nel caso di cronotachigrafi digitali, bisogna fornire agli autisti una stampa dei dati.

REGOLAMENTO UE 165/2014 CRONOTACHIGRAFO

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!


 
Letture:: 49374

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed