TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

La manovra ferroviaria chiede un riconoscimento

E-mail Stampa PDF

Il 27 marzo 2018 si è svolta l'assemblea dell'associazione delle compagnie ferroviarie che svolgono manovre all'interno dei terminal, che si allarga con l'ingresso della società intermodale svizzera Hupac.

Fuorimuro locomotore stazione fntCapuzzoLe società che svolgono manovre ferroviarie chiedono maggiore attenzione e un riconoscimento formale: questi sono i principali elementi emersi dall'assemblea di FerCargo Manovra, che si è svolta lo scorso 27 marzo a Verona. L'associazione raccoglie nove società: Cargo Rail Italy, Esercizio Raccordi Ferroviari di Porto Marghera, Fuorimuro, Quadrante Servizi, La Spezia Shunting Railways, Logyca - Ultimo Miglio Ferroviario, Sograf, TS Traction&Service e Hupac, quest'ultima entrata proprio durante l'assemblea.
In una nota, l'associazione scrive che "FerCargo Manovra ha apprezzato molto l'avvio del Progetto Penultimo/Ultimo Miglio, avviato da RFI recentemente e che avrà la prima riunione il 10 Aprile. Il Tavolo con tutti gli operatori sulle problematiche che riguardano l'ultimo miglio, ovvero la manovra ferroviaria, è necessario al fine di eliminare gli ostacoli che ne impediscono un sviluppo efficiente, fondamentale per una logistica ferroviaria competitiva e in grado di attrarre nuovi clienti".
La nascita di FerCargo Manovra mostra l'evoluzione del sistema logistico ferroviario. Da tempo, infatti, RFI non svolge più il servizio di manovra ferroviaria, proposto da diverse società private. In tale quadro, il presidente Elvi D'Angela afferma che: "è fondamentale l'avvio di un confronto con tutti gli interlocutori istituzionali preposti, per proporre le necessarie modifiche al quadro normativo, non solo per dare giusto riconoscimento alla imprese di manovra, ma anche per semplificare le procedure vigenti e di conseguenza ridurre i costi previsti, che impattano su tutto il sistema".

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!


 
Letture:: 1127

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed