TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Calata Bettolo ridimensiona le gru ship-to-shore

E-mail Stampa PDF

L'Enac ha fornito un parere negativo al progetto del nuovo terminal container di Cala Bettolo gestito da Terminal Investment Limited perché le gru sono troppo alte per il vicino aeroporto Cristoforo Colombo. Entro ottobre un nuovo progetto.


Genova Porto alto panoramicaL'Ente dell'aviazione civile ritiene che il progetto originale del nuovo terminal container di Calata Bettolo, nel bacino portuale di Genova Sampierdarena, ostacoli le attività dell'aeroporto Cristoforo Colombo perché le gru ship-to-shore avranno un'altezza che potrebbe portare limitazioni per il carico al decollo della testata pista RWY10 e allo sviluppo delle infrastrutture di volo lato testata 28. Si tratta di sei gru ship-to-shore che dovrebbero sorgere sulle banchina già pronta, per consentire al terminal una capacità annua, a regime, di 500mila teu. Dopo il parere negativo dell'Enac, è stata convocata una riunione al ministero dei Trasporti tra tutte le parti interessate, compresa la Terminal Investment Limited, società terminalista della compagnia Msc che ha il controllo del Consorzio Bettolo per la gestione del terminal. L'Enac ha chiesto un'integrazione alla documentazione e si potrebbe arrivare a un permesso per installare gru alte al massimo 80 metri, che possono lavorare portacontainer con capacità fino a 10mila teu.
Entro la fine di ottobre, Terminal Investment Limited dovrebbe consegnare il nuovo progetto definitivo, così da rendere operativa la prima fase del terminal entro la fine del 2019. La banchina è già pronta e si stanno facendo le prove di attracco delle navi. Quella più recente è avvenuta con la Msc Rosalia da 5000 teu, che ha ormeggiato senza inconvenienti. Ora si stanno allestendo le attrezzature di piazzale e lo scalo ferroviario. Quando il terminal sarà a regime, avrà una capacità annua di 550mila teu.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 
Letture:: 710

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed