Array ( [0] => 35 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Amazon brevetta braccialetto elettronico per logistica


Il giornale online di tecnologia GeekWire ha pubblicato il 1° febbraio 2018 un articolo che illustra un brevetto di Amazon depositato nel 2016 (e riconosciuto il 30 gennaio 2018) per un braccialetto wireless che comunica con trasduttori a ultrasuoni o a radiofrequenza installati nel magazzino e con un apparecchio che traccia i movimenti delle mani. In questo modo, il braccialetto non solo individua la posizione del lavoratore, ma può vibrare per guidare le sua mani nelle operazioni di presa e consegna.
In concerto, i sensori del sistema installati nel magazzino, per esempio sulla scaffalatura, determinano la posizione delle mani tramite una triangolazione dei segnali emessi dai braccialetti e il software confronta tale posizione con quella dell'articolo da prelevare. Il sistema lavora in doppio senso, ossia oltre a ricevere segnali dal braccialetto può inviarli, per esempio facendo vibrare il braccialetto se il lavoratore sta compiendo un gesto sbagliato o comunque ritenuto poco produttivo.
Nella documentazione che accompagna il brevetto citata da GeekWire si legge che "Gli attuali approcci per tracciare gli articoli possono richiedere al lavoratore di svolgere azioni che richiedono molto tempo per la posa o il prelievo, come premere un pulsante associato a un contenitore e svolgere la scansione di un codice a barre".
Questo sistema potrebbe ridurre i tempi, aumentando, la produttività degli addetti al magazzino, ma pone due seri problemi. Il primo riguarda la privacy, perché traccia ogni spostamento e movimento delle mani del lavoratore, il secondo riguarda il rischio di trasformare l'uomo in un mero esecutore degli ordini del computer, fino ai minimi movimenti, in pratica in robot umani. Amazon non ha commentato la notizia e non si sa neppure se e quando utilizzerà questo sistema.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • K44 podcast: come comportarsi in caso d’incidente

    K44 podcast: come comportarsi in caso d’incidente

    Questo episodio di K44 La voce del trasporto spiega che cosa si deve fare, che cosa non si deve fare e che cosa è consigliato fare nel caso un veicolo industriale sia coinvolto in un incidente di qualsiasi tipo.

Logistica

  • Sequestro di 11 milioni in coop logistica di Parma

    Sequestro di 11 milioni in coop logistica di Parma

    La Guardia di Finanza di Parma ha sequestrato undici milioni di euro a due cooperative del Gruppo Taddei che operano nella logistica per evasione fiscale. Occupano quasi un migliaia di persone, tra soci e dipendenti.

Mare

  • Scontro sull’autoproduzione tra i due fronti del porto

    Scontro sull’autoproduzione tra i due fronti del porto

    Alla Camera è in corso la discussione su un emendamento al Decreto Rilancio che stabilisce con chiarezza l’impossibilità dell'autoproduzione nelle operazioni di rizzaggio e derizzaggio dei traghetti. E si scalda lo scontro tra armatori e sindacati.