Array ( [0] => 10 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Sindacati revocano sciopero al porto di Venezia


Il Prefetto di Venezia ha convocato le parti per un incontro l'8 novembre 2019 e questo atto ha convinto Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti a sospendere lo sciopero proclamato per l'8 novembre nei porti di Venezia e Chioggia. Questa doveva essere la prima di tre giorni di sciopero per spingere le Autorità alla manutenzione dei canali di accesso al porto. In una nota la Filt Cgil dichiara che la convocazione del Prefetto è un segnale positivo, ma che è solo l'inizio per arrivare ai lavori, precisando che la sospensione vale fino all'esito della convocazione del Prefetto "successivamente al quale valuteremo la prosecuzione della vertenza in forme ancora più incisive". Lo sciopero è stato proclamato dopo un'ordinanza emessa il 1° ottobre 2019 dalla Capitaneria di Porto, che riduce i fondali del porto di Venezia a 10,2 metri, limitando così l'accesso delle navi al Canale Petroli e alle banchine. Secondo i sindacati, tale limitazione è "inaccettabile, seppur motivata da parametri di sicurezza della navigazione, per le pesanti ricadute immediate con la perdita di navi e merce importanti per il lavoro portuale". Le sigle stimano che questa limitazione farà perdere al porto oltre 40mila teu entro la fine di quest'anno. In concreto, i sindacati chiedono il dragaggio, che dovrà avvenire tramite un'autorizzazione del ministero dell'Ambiente.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • L’autotrasporto chiede un incontro su ArcelorMittal

    L’autotrasporto chiede un incontro su ArcelorMittal

    Cinque sigle dell’autotrasporto chiedono un incontro al Governo per affrontare i problemi degli autotrasportatori dell’acciaio che lavorano con l’ArcelorMittal, soprattutto il ritardo dei pagamenti e la revisione delle condizioni contrattuali.

Logistica

  • Cresce il cluster di Covid-19 nella logistica di Bologna

    Cresce il cluster di Covid-19 nella logistica di Bologna

    Dopo i 107 casi di positività al coronavirus, i controlli dell’Ausl di Bologna hanno rivelato almeno diciotto persone positive che operano nella vicina piattaforma Tnt. I sindacati chiedono provvedimenti per fermare il contagio.

Mare

  • Sciopero del SiCobas al Conateco di Napoli

    Sciopero del SiCobas al Conateco di Napoli

    Il sindacato di base SiCobas ha bloccato per alcune ore l’accesso del terminal container del porto di Napoli Conateco nell’ambito di una vertenza contro il licenziamento di alcuni lavoratori. Ripercussioni anche nella viabilità cittadina.