Array ( [0] => 10 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Ooil ordina cinque portacontainer da 23mila teu

Aumenta il portafoglio delle portacontainer che al momento sono le più capienti al mondo, ossia quelle con una capacità di 23mila teu. Il 10 marzo 2020 la compagnia marittima cinese Orient Overseas International, che fa parte del colosso Cosco Shipping, ha annunciato un ordine di cinque navi di tale dimensione, che saranno consegnate nel 2023 e che viaggeranno tra Asia e Nord Europa. Le portacontainer saranno costruite da cantieri dello stesso Gruppo Cosco: due da Nantong Cosco KHI Ship Engineering e tre da Dalian Cosco, al prezzo di 156 milioni di dollari per unità.

Questo ordine fa parte di una strategia che prevede l’introduzione nella flotta di navi più grandi, aumentando quelle di proprietà e riducendo quelle noleggiate. Nei prossimi cinque anni la compagnia restituirà o smaltirà tredici unità per una stiva totale di 76mila teu. Le portacontainer più grandi usate oggi da Ooil sono sei unità da 21mila teu, usate anch’esse sulla rotta tra Asia e Nord Europa. Ooil fa parte dell’alleanza Ocean Alliance, che comprende Cosco, Cma Cgm ed Evergreen.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

  bottone newsletter piccolo Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 

 

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • L’Europa riconosce le proroghe dei documenti di camion e autisti

    L’Europa riconosce le proroghe dei documenti di camion e autisti

    Il 20 maggio 2020, il Consiglio d’Europa ha definitivamente approvato il Regolamento che estende all’intera Unione Europea le proroghe attuate da alcuni Paesi sulle scadenze dei documenti degli autisti e le revisioni dei veicoli industriali. Rinvio anche delle tasse portuali.

Logistica

  • Confetra vuole più risorse per i porti

    Confetra vuole più risorse per i porti

    Commentando il Decreto Rilancio, il presidente di Confetra riconosce passi in avanti sulle agevolazioni fiscali, ma chiede maggiori risorse per i porti e un processo di semplificazione.

Mare