Array ( [0] => 10 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Confermato sciopero porti del 23 maggio 2019


Domani ci saranno forti disagi nei porti italiani per lo sciopero proclamato, e confermato, dai sindacati confederali Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti per tutti i lavoratori degli scali italiani, che durerà per l'intera giornata. Secondo quanto dichiara la Filt Cgil, nelle assemblee dei giorni scorsi "abbiamo riscontrato condivisione e sensibilità alle motivazioni della vertenza a salvaguardia del lavoro portuale e delle proprie specificità", quindi le sigle si aspettano un'adesione elevata. La nota sindacale precisa che "nell'ambito dello sciopero si terranno presidi locali presso le prefetture, le sedi istituzionali dei porti ed i varchi portuali, oltre che in concomitanza con la conferenza annuale dell'Organizzazione dei Porti Europei Espo a Livorno". A Genova i tre sindacati hanno annunciato presidi ai varchi portuali e un corteo che partirà alle 10.00 da Ponte Etiopia verso Palazzo San Giorgio, sede dell'Autorità portuale. Al centro della protesta c'è il rinnovo del contratto nazionale, la cui trattativa si è interrotta il 12 aprile.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • Trasportounito mobilita l’autotrasporto ligure

    Trasportounito mobilita l’autotrasporto ligure

    L’associazione degli autotrasportatori Trasportounito pone un ultimatum di 48 ore per risolvere l’emergenza viabilistica in Liguria, poi avvierà manifestazioni fino al fermo dei servizi. Il porto programma ingressi dei camion a fasce orarie.

Logistica

Mare

  • Scontro sull’autoproduzione tra i due fronti del porto

    Scontro sull’autoproduzione tra i due fronti del porto

    Alla Camera è in corso la discussione su un emendamento al Decreto Rilancio che stabilisce con chiarezza l’impossibilità dell'autoproduzione nelle operazioni di rizzaggio e derizzaggio dei traghetti. E si scalda lo scontro tra armatori e sindacati.