Array ( [0] => 13 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

UPS apre cantiere per logistica a Prato


Ups potenzia la presenza in Toscana, una Regione che secondo Karl Haberkorn, country manager di Ups Italia, ha numerose aziende esportatrici "attive nei settori manifatturiero, automobilistico, farmaceutico, moda e lusso, che portano il Made in Italy nel mondo. Molte di queste aziende sono piccole imprese e questa nuova struttura ci consentirà di collegare in modo più efficiente i nostri clienti alle opportunità di esportazione attraverso il network logistico intelligente e globale di Ups". La piattaforma di Prato sorgerà su una superficie operativa di 8000 metri quadrati e sostituirà quella attuale di Calenzano, alle porte di Firenze con lo scopo di riunire in un'unica struttura i servizi delle divisioni pacchi e supply chain e gestire consegne e ritiri nelle province di Arezzo, Firenze, Pistoia e Prato. Il nuovo edificio sarà dotato di pannelli fotovoltaici e stazioni di ricarica per veicoli elettrici.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • Romania vuole chiarimenti sul nuovo riposo autisti

    Romania vuole chiarimenti sul nuovo riposo autisti

    Il 20 agosto 2020 entrerà in vigore il primo Regolamento della riforma europea dell’autotrasporto e l’associazione degli autotrasportatori rumena Untrr chiede all’UE chiarimenti sul rientro degli autisti.

Logistica

Mare

  • Assarmatori chiede aiuti per le autostrade del mare

    Assarmatori chiede aiuti per le autostrade del mare

    L’associazione degli armatori Assarmatori rivolge al Parlamento la richiesta di aiuti urgenti per le compagnie che gestiscono il combinato strada-mare, le rotte per le isole maggiori e quelle del cabotaggio.