Array ( [0] => 12 )

Primo piano

  • Tribunale di Milano revoca commissariamento di Ceva Logistics

    Tribunale di Milano revoca commissariamento di Ceva Logistics

    La Sezione Misure di Prevenzione del Tribunale di Milano ha accolto la richiesta di revocare in anticipo l’amministrazione giudiziaria della Divisione Contract Logistics di Ceva Logistics Italia, imposta nel maggio 2019 nell’ambito dell’inchiesta sul Consorzio Premium Net.

Podcast K44

Normativa

Anversa, confermata la nuova ferrovia

Infrabel ribadisce la volontà di avviare i cantieri del tunnel Liefkenshoek, che potenzierà il collegamento tra il porto e la rete ferroviaria nazionale. Il termine lavori è previsto per il 2012.
Dubbi e problemi sulle nuove infrastrutture ferroviarie che interessano le città portuali non sono una prerogativa dell'Italia. Anche la città belga di Anversa sta vivendo una situazione analoga per quanto riguarda la realizzazione del nuovo tunnel ferroviario Liefkenshoek, che dovrebbe aumentare il numero dei treni al servizio del porto cittadino. Il progetto è seguito da Infrabel, la società sorta nel 2005 dalla divisione di SNCB e che ha la responsabilità della rete ferroviaria nazionale.

Si tratta di una galleria lunga nove chilometri sotto il fiume Schelda. Farà parte di una nuova linea di 12 chilometri che dovrà accorciare il percorso tra il terminal container Deurganckdok e lo scalo ferroviario di Anversa Nord. Attualmente, il collegamento è garantito dal tunnel Kennedy, che però è ormai saturo. Vi transitano, infatti, ogni giorno 127 treni passeggeri e 72 merci. La realizzazione della nuova galleria consentirà di ridurre i tempi di spostamento di 45 minuti.

Il progetto è stato approvato dal Parlamento nel 2001, nell'ambito di un pacchetto di provvedimenti per potenziare i collegamenti ferroviari del porto. L'occasione è il trasferimento entro il 2008 di gran parte delle attività container nell'area di Deurganckdok che, con l'attuale collegamento ferroviario, potrebbe riscontrare gravi problemi per il deflusso di contenitori. Il costo della struttura è stimato tra 500 e 620 milioni di euro.

La nuova linea dovrebbe nascere da un'impresa mista pubblico-privata e proprio la ricerca del partner privato (non ancora conclusa) sta provocando alcuni ritardi sulla programmazione iniziale. Ma i rappresentanti della società ferroviaria hanno ribadito la volontà di concludere l'opera entro i tempi previsti e stanno avviando le gare per la ricerca della società con cui avviare i cantieri. La decisione è prevista per la seconda metà di quest'anno. L'opera dovrebbe essere completa nel 2012 e si prevede già il transito di 80 treni al giorno, che potrebbero diventare 109 nel 2020. Il Governo verserà 107 milioni di euro, Infrabel 50 milioni e la società mista che si aggiudicherà l'appalto dovrà contribuire per altri 635 milioni. In compenso, quest'ultima riceverà da Infrabel un canone annuo per 38 anni, dopo i quali l'opera passerà nelle mani della società ferroviaria pubblica.

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • Dimissioni dei vertici camion dell’Unrae

    Dimissioni dei vertici camion dell’Unrae

    Annunciate le dimissioni improvvide del presidente della Sezione Veicoli Industriali, Franco Fenoglio, e di quello della Sezione Rimorchi dell'associazione dei costruttori di veicoli esteri Unrae.

Logistica

  • Le proposte di Fedespedi per il Recovery Fund

    Le proposte di Fedespedi per il Recovery Fund

    L'associazione degli spedizionieri Fedespedi indica le priorità per il trasporto delle merci e la logistica da inserire nel programma di spesa che il Governo italiano dovrà presentare all'UE per ottenere le risorse del Recovery Fund. Tre temi: digitalizzazione, connettività e sostenibilità.

Mare