Array ( [0] => 26 [1] => 12 )

Primo piano

Podcast K44

Cronaca

Normativa

Mare

  • I doganieri di Genova entrano in agitazione

    I doganieri di Genova entrano in agitazione

    Sei sigle sindacali dichiarano lo stato di agitazione dei dipendenti dell’Ufficio delle Dogane di Genova contro il degrado e la carenza di personale. Possibili in futuro disagi nell’import-export del porto.

Autotrasporto

    Tempi rapidi per il nuovo scalo ferroviario merci di Brescia

    Le scadenze imposte dal Pnrr hanno impresso una energica accelerazione agli appalti avviati dalle società del gruppo Fs. Tra questi quelli che riguardano il nodo e lo scalo ferroviario di Brescia. Il 20 dicembre 2022 si è chiusa la conferenza di servizi avviata il 17 giugno 2022 sul potenziamento infrastrutturale dello scalo bresciano. Il progetto è stato approvato all’unanimità da tutti gli enti coinvolti. Una manciata di giorni dopo, il gestore della rete Rfi ha lanciato la gara per un primo pacchetto di interventi del valore di 30 milioni di euro, finanziati anche con i fondi del Pnrr.

    Il progetto punta a incrementare la capacità dell’infrastruttura. In particolare, è prevista la realizzazione di tre nuovi binari e un’asta di manovra lunghi 750 metri secondo il modulo standard europeo e l’adeguamento di alcuni binari esistenti. L’intervento garantisce una maggiore capacità dello scalo merci che è ubicato lungo il corridoio transpadano destinato a una costante crescita del traffico in seguito alla realizzazione delle nuove linee AV che permettono di liberare ulteriori tracce disponibili sulla linea convenzionale.

    Inoltre il potenziamento dello scalo consentirà di accogliere i treni merci legati alla realizzazione del nuovo terminale intermodale che sorgerà nell’area adiacente. A proposito di quest’ultimo insediamento, il 1° dicembre 2022 è stato firmato un protocollo d’intesa tra il Comune di Brescia e Mercitalia Logistics per il nuovo terminal da 60 milioni di euro. I lavori inizieranno nel 2024 e dovrebbero terminare entro la fine del 2026.

    L’impianto sorgerà su una superficie di 100mila metri quadrati nel quadrante ovest di Brescia. Sono previsti cinque binari a modulo 750 metri per il trasbordo delle unità di carico, più altrettante corsie di sosta temporanea per container e casse mobili. La movimentazione delle unità avverrà con tre gru a portale, mentre altri tre binari serviranno da supporto. Il terminal avrà anche aree di sosta per semirimorchi, uffici e servizi vari. La gestione del terminal sarà prerogativa di Teralp, società partecipata dal Gruppo Fs e da Hupac, la stessa che sta investendo a Segrate su Milano Smistamento, operativo nel 2025 (con due anni di ritardo rispetto alle prime previsioni) e su Piacenza, pronto nel 2024.

    Il nuovo terminal intermodale bresciano non ha avuto una gestazione facilissima, soprattutto per il suo impatto nel tessuto urbano. La storica Piccola Velocità, infatti, si trova praticamente all’interno della città, tra via Dalmazia e via Orzinuovi, quasi a ridosso del centro storico. Da più parti era stata chiesta una sua delocalizzazione esterna in modo da poter contare su maggiori spazi e soprattutto disporre di migliori collegamenti con il sistema autostradale e tangenziale locale. Gli accordi attuali che definiscono il progetto operativo hanno dato invece una risposta definitiva sulla sua ubicazione.

    Piermario Curti Sacchi

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
    Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

      bottone newsletter piccolo Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

     

     

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

     

Videocast K44

Aereo

  • Un oligarca russo vuole l’aeroporto tedesco di Hahn

    Un oligarca russo vuole l’aeroporto tedesco di Hahn

    L'oligarca russo Viktor Charitonin intende acquisire la società che gestisce l’aeroporto tedesco di Hahn, che è messa in vendita dal curatore fallimentare. In lizza anche un secondo candidato, finora anonimo.
I camion di Volvo Trucks a biogas toccano i 500 CV

TECNICA

I camion di Volvo Trucks a biogas toccano i 500 CV
Sperimentazione di trattore portuale autonomo a Tallin

TECNICA

Sperimentazione di trattore portuale autonomo a Tallin
K44 video | un giro sull’elettrico Volta Zero

TECNICA

K44 video | un giro sull’elettrico Volta Zero
Nuovo transpallet Hyster fino a due tonnellate

TECNICA

Nuovo transpallet Hyster fino a due tonnellate
K44 podcast | evoluzione dei camion tra diesel ed elettrico

TECNICA

K44 podcast | evoluzione dei camion tra diesel ed elettrico
previous arrow
next arrow
Passaggio di generazione ai vertici di BCube

LOGISTICA

Passaggio di generazione ai vertici di BCube
Gruber Logistics espande la rete fino in Turchia

LOGISTICA

Gruber Logistics espande la rete fino in Turchia
Priorità ai camion elettrici nel porto di Göteborg

LOGISTICA

Priorità ai camion elettrici nel porto di Göteborg
Novara approva l’espansione a est dell’interporto

LOGISTICA

Novara approva l’espansione a est dell’interporto
Secondo sequestro da 24 milioni alla BRT

LOGISTICA

Secondo sequestro da 24 milioni alla BRT
previous arrow
next arrow
Iniziato l’embargo UE sul gasolio russo

ENERGIE

Iniziato l’embargo UE sul gasolio russo
Alleanza per cento stazioni di rifornimento d’idrogeno

ENERGIE

Alleanza per cento stazioni di rifornimento d’idrogeno
I distributori revocano il fermo dei carburanti

ENERGIE

I distributori revocano il fermo dei carburanti
FS investe 130 milioni nell’autoproduzione solare di elettricità

ENERGIE

FS investe 130 milioni nell’autoproduzione solare di elettricità
Braccio di ferro tra distributori e Governo, fermo confermato

ENERGIE

Braccio di ferro tra distributori e Governo, fermo confermato
previous arrow
next arrow
K44 podcast | come Scania affronta la carenza di meccanici

SERVIZI

K44 podcast | come Scania affronta la carenza di meccanici
Ital Brokers ha aumentato il capitale per la crescita

SERVIZI

Ital Brokers ha aumentato il capitale per la crescita
K44 podcast | Sanilog, uno strumento per la salute

SERVIZI

K44 podcast | Sanilog, uno strumento per la salute
Integrazione nella digitalizzazione per trasporti e logistica

SERVIZI

Integrazione nella digitalizzazione per trasporti e logistica
Sotto attacco il software ShipManager per il trasporto marittimo

SERVIZI

Sotto attacco il software ShipManager per il trasporto marittimo
Dkv cresce nella logistica digitale con Lis

SERVIZI

Dkv cresce nella logistica digitale con Lis
Trimble sta acquisendo Transporeon per 1,88 miliardi di euro

SERVIZI

Trimble sta acquisendo Transporeon per 1,88 miliardi di euro
Finanza integrata per portarla senza intermediari nella logistica

SERVIZI

Finanza integrata per portarla senza intermediari nella logistica
Dkv cresce nella gestione flotte con InNuce

SERVIZI

Dkv cresce nella gestione flotte con InNuce
Dachser acquisisce un produttore tedesco di software

SERVIZI

Dachser acquisisce un produttore tedesco di software
Still rinnova l’offerta dei carrelli usati con tre livelli

SERVIZI

Still rinnova l’offerta dei carrelli usati con tre livelli
Integrazione tra Golia e Timocom per l’autotrasporto digitale

SERVIZI

Integrazione tra Golia e Timocom per l’autotrasporto digitale
Sanilog sostiene la formazione di giovani emato-oncologi

SERVIZI

Sanilog sostiene la formazione di giovani emato-oncologi
Nuova piattaforma digitale per il trasporto combinato

SERVIZI

Nuova piattaforma digitale per il trasporto combinato
K44 video | una nuova proposta per il telepedaggio

SERVIZI

K44 video | una nuova proposta per il telepedaggio
previous arrow
next arrow