Array ( [0] => 9 [1] => 21 [2] => 32 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Cronaca

    Multa per riposo in cabina solo se l’autista è colto sul fatto

    La Commissione Europea comincia a fornire importanti chiarimenti sull’applicazione del Regolamento 1054/2020 entrato in vigore il 20 agosto 2020 nell’ambito del Primo Pacchetto Mobilità. Una delle domande principali poste dagli operatori riguarda il divieto di svolgere il riposo settimanale regolare in cabina: come rispettarlo e come dimostrarlo. La Commissione ribadisce che il riposo settimanale di almeno 45 ore deve essere svolto in un “alloggio adeguato”.

    La normativa comunitaria non fornisce una lista di criteri per definire se un alloggio è “adeguato”, quindi resta “una certa flessibilità sul tipo di alloggio che gli autisti possono utilizzare”. La Commissione precisa però che il paragrafo 8 dell’articolo 8 “richiede chiaramente che l'alloggio offra adeguate strutture per il pernottamento e servizi igienici. Le strutture dovrebbero lasciare sufficiente privacy per ogni individuo”. E aggiunge che “diversi tipi di alloggio possono soddisfare tali criteri, ad esempio un hotel, un appartamento in affitto in un motel o una casa privata”.

    Un’altra questione importante riguarda la prova che l’autista abbia svolto il riposo in una struttura adeguata. La Commissione risponde che il terzo paragrafo dell’articolo 34 del Regolamento UE 165/2014 afferma che gli Stati non devono imporre agli autisti di presentare documenti che attestino la loro attività fuori dal veicolo, precisando che “ciò riguarda anche una situazione di riposo settimanale regolare al di fuori del veicolo”.


    In concreto, prosegue la Commissione “le Autorità preposte all'applicazione della Legge non possono esigere dai conducenti documenti che dimostrino che il loro regolare riposo settimanale prima del controllo su strada non è stato trascorso a bordo del veicolo”. La conseguenza è che “i conducenti o i datori di lavoro possono essere multati per il mancato rispetto del divieto di prendere il regolare riposo settimanale (o il riposo di più di 45 ore prese a titolo di compensazione) nel veicolo solo quando sono sorpresi a prendere un regolare riposo settimanale all'interno del veicolo al momento del controllo”. Insomma, devono essere colti in flagrante.

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
    Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

      bottone newsletter piccolo Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

     

     

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

    Teleroute affronta il futuro con un fermo impegno sulla sicurezza
    Accordo tra Astre Italia e Keepintouch sui servizi alle flotte
    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee
    Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio
    Menu completo d’intralogistica per gli associati Astre
    LCT collabora con la Protezione Civile contro la Covid-19
    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    previous arrow
    next arrow
    Slider

     

Videocast K44

Autotrasporto

Mare

TECNICA

Aggancio automatico del semirimorchio di Jost

TECNICA

K44 Tecno: al volante (virtuale) del nuovo Renault Trucks T

TECNICA

Boston Dynamics presenta un robot per caricare i camion

TECNICA

K44 videocast: Bruxelles prepara l’Euro VII per il diesel

TECNICA

Nuovo semirimorchio granvolume e leggero di Kögel
previous arrow
next arrow
Slider

LOGISTICA

Prosegue lo sciopero SiCobas alla FedEx

LOGISTICA

Amazon avvia apprendistato per manutenzione nella logistica

LOGISTICA

Via ai cantieri per logistica Amazon di Vicenza

LOGISTICA

Ceva lancia la divisione Forpatients per la logistica sanitaria

LOGISTICA

Alleanza giapponese per il camion elettrico
previous arrow
next arrow
Slider

BREXIT

Camionisti esonerati dal tampone Covid tra GB e Francia

BREXIT

La Brexit svuota l’export britannico

BREXIT

Eurotunnel offre lo sdoganamento digitale

BREXIT

Nuovo quadro giuridico per eTir dal 25 maggio

BREXIT

La Brexit frena anche Amazon in Gran Bretagna
previous arrow
next arrow
Slider

CAMIONSFERA

Piano di sorveglianza ministeriale per le gallerie

CAMIONSFERA

K44 podcast: come funziona l’assistenza 24h dei camion

CAMIONSFERA

Assolti due dirigenti Michelin per incidente a camionista

CAMIONSFERA

Bando per formazione autisti container

CAMIONSFERA

La Francia rifinanzia e rilancia la Torino-Lione

CAMIONSFERA

Ferrovie tedesche in contropiede sulla frana del Reno

CAMIONSFERA

Il Canale di Suez sta potenziando la sicurezza della navigazione

CAMIONSFERA

Il raddoppio della ferrovia adriatica fa solo un mezzo passo

CAMIONSFERA

Progetto di nuovo canale tra Mar Rosso e Mediterraneo

CAMIONSFERA

Libera circolazione dei camion per tutto aprile

CAMIONSFERA

Campagna di controlli nell’autotrasporto animali a Pasqua

CAMIONSFERA

Test anti-Covid per camionisti che entrano in GB

CAMIONSFERA

Scoperta frode fiscale nel commercio di camion

CAMIONSFERA

Camionisti esonerati dal tampone Covid tra GB e Francia

CAMIONSFERA

Arriva dalla pioggia l’energia per muovere i camion
previous arrow
next arrow
Slider