Array ( [0] => 9 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Cronaca

    Autotrasporto, chiarimenti sulla nuova idoneità finanziaria


    La Legge numero 190 del 23 dicembre 2014 stabilisce che le imprese che presentano domanda d'iscrizione all'Albo degli Autotrasportatori dal 1° gennaio 2015 possono dimostrare il requisito d'idoneità finanziaria non solo tramite a prova della disponibilità di un capitale o di riserve o fideiussione, ma anche con assicurazione di responsabilità professionale. Ma questa facoltà vale solo nei primi due anni di esercizio dell'attività, mentre dal terzo anno l'impresa deve presentare un'attestazione rilasciata da un revisore contabile redatta sulla base dei conti annuali dell'impresa oppure, in alternativa, per mezzo di attestazione sotto forma di garanzia fideiussoria bancaria o assicurativa. In questo caso, viene esplicitamente esclusa la polizza di responsabilità professionale e tutte quelle rilasciate prima del 31 dicembre 2014 varranno solamente fino alla loro prima scadenza.
    Questa è la procedura imposta dalla Legge 190/2014. In seguito, il ministero dei Trasporti ha diffuso una circolare (la 1807 del 28 gennaio 2015) che fornisce alcuni chiarimenti applicativi. Anzitutto precisa che le attestazioni sotto forma di garanzia fideiussoria bancaria o assicurativa sono ritenute valide solo se rilasciate da banche, compagnie di assicurazioni o da intermediari finanziari appositamente autorizzati e iscritti nei rispettivi albi.
    Sulle polizze di responsabilità professionale stipulate per la dimostrazione del requisito finanziario entro il 31 dicembre 2014, la circolare informa gli Uffici che devono essere accettate anche se presentate successivamente a tale data ed entro un periodo congruo, che la circolare individua in 45 giorni (pertanto non oltre il 15 febbraio 2015). Resta sempre valida la condizione della loro validità fino all'effettiva scadenza annuale, con esclusione di tacito o espresso rinnovo. Tali polizze, qualora siano state presentate da una nuova impresa, non potranno comunque valere oltre i due anni previsti dalla norma.
    Per evitare possibili disparità di trattamento tra operatori a causa della possibilità di usare la polizza assicurativa nei primi due anni d'esercizio, la circolare precisa le imprese in regola con la dimostrazione del requisito di idoneità finanziaria e che al 1° gennaio 2015 risultavano aver dimostrato tale requisito solo per il primo anno di esercizio possono produrre polizze assicurative di responsabilità professionale per un ulteriore anno, con esclusione di successivo tacito o espresso rinnovo.
    Nel caso che le polizze assicurative di responsabilità professionale già presentate riportino una scadenza contrattuale superiore a un anno, esse possono essere valide fino alla prossima scadenza annuale dell'idoneità finanziaria, con esclusione di tacito o espresso rinnovo, fatta salva la facoltà per le nuove imprese di dimostrare il requisito mediante polizza assicurativa nei limiti del biennio.
    Se l'impresa di autotrasporto deve dimostrare il requisito finanziario per automezzi nuovi, la circolare precisa che le aziende che hanno già dimostrato l'idoneità finanziaria per l'anno in corso mediante polizza assicurativa professionale possono provare tale requisito sui nuovi autoveicoli con la medesima garanzia integrativa, fermo restando che la scadenza di quest'ultima coincide con la scadenza annuale della polizza principale, indipendentemente dalla data indicata nella polizza integrativa stessa.
    Infine, il ministero ricorda agli uffici competenti che, ai sensi dell'articolo 13 del Regolamento (CE) n. 1071/2009, in caso di constatazione del mancato soddisfacimento del predetto requisito all'impresa potrà essere assegnato un termine non superiore a sei mesi affinché lo stesso possa essere nuovamente soddisfatto.

    CIRCOLARE MINISTERO TRASPORTI 1807 DEL 28 GENNAIO 2015 SU DIMOSTRAZIONE IDONEITA' FINANZIARIA AUTOTRASPORTO

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata

     


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

     bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee
    Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio
    Menu completo d’intralogistica per gli associati Astre
    LCT collabora con la Protezione Civile contro la Covid-19
    previous arrow
    next arrow
    Slider

     

Videocast K44

Autotrasporto

  • Agenzia Trasporti chiede contributo dal 2019 all’autotrasporto

    Agenzia Trasporti chiede contributo dal 2019 all’autotrasporto

    Dopo la sentenza favorevole del Consiglio di Stato, l’Agenzia di Regolazione dei Trasporti annuncia che chiederà il contributo annuale alle imprese di autotrasporto per il 2021. Ma solo a chi ha veicoli sopra 26 tonnellate che usano determinate infrastrutture in Italia e fatturato superiore a tre milioni.

Mare

TECNICA

K44 videocast: quale sarà il motore del 2040

TECNICA

GM sviluppa un sistema elettrico completo per logistica urbana

TECNICA

Schiphol sperimenta trattore per bagagli autonomo

TECNICA

La Cina progredisce nel camion autonomo

TECNICA

Semirimorchi aerodinamici di Schmitz Cargobull
previous arrow
next arrow
Slider

LOGISTICA

Un generale esperto in logistica per l’emergenza Covid

LOGISTICA

Sicilia vuole eliminare il pedaggio per camion a biocarburante

LOGISTICA

È corretto il nuovo nome del ministero dei Trasporti?

LOGISTICA

Conftrasporto contro cambio di nome del ministero Trasporti

LOGISTICA

I Trasporti escono dal ministero dei Trasporti
previous arrow
next arrow
Slider

BREXIT

La Brexit frena anche Amazon in Gran Bretagna

BREXIT

DB Schenker riprende le spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DHL Express sospende alcune spedizioni verso la Gran Bretagna

BREXIT

Palletways sospende spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DPD riattiva le spedizioni con la Gran Bretagna
previous arrow
next arrow
Slider

CAMIONSFERA

Sicilia vuole eliminare il pedaggio per camion a biocarburante

CAMIONSFERA

Altera cronotachigrafo, multa di 5500 euro

CAMIONSFERA

Denunciato camionista in Sicilia per manomissione cronotachigrafo

CAMIONSFERA

Cambio al volante di Scania dal primo maggio

CAMIONSFERA

Pontremolese in concessione per completarla

CAMIONSFERA

Arresti a Napoli contro rapinatori dell’autotrasporto

CAMIONSFERA

Guida 21 ore in un giorno e senza AdBlue, multa per autista e azienda

CAMIONSFERA

Arriva un nuovo operatore per il telepedaggio in Italia

CAMIONSFERA

Indagine per omicidio stradale sul tamponamento dell’A32

CAMIONSFERA

Autotrasporto protesta contro due autovelox sulla Fi-Pi-Li

CAMIONSFERA

Sciopero degli autisti della logistica Amazon di Padova

CAMIONSFERA

Tampone in Germania, lunghe code al Brennero

CAMIONSFERA

Il 2021 inizia in positivo per i veicoli industriali

CAMIONSFERA

Ferrovia trans-afghana tra l’Asia centrale e il Mar Arabico

CAMIONSFERA

Pagamento telematico del pedaggio in Marocco con DKV
previous arrow
next arrow
Slider