Array ( [0] => 11 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Cronaca

    Il farmaco viaggia sul drone


    In Africa per una madre colpita da un'emorragia a causa del parto una fornitura di sangue può fare la differenza tra la vita e la morte. Secondo i dati della Banca Mondiale, il continente ha la peggiore dotazione di infrastrutture di qualsiasi regione in via di sviluppo e spesso le autostrade presenti non sono asfaltate e soggette ad allagamenti durante la stagione delle piogge. Le zone rurali rimangono così isolate e la velocità di intervento è fondamentale in caso di emergenze sanitarie.
    La soluzione, però, arriva dal cielo: il governo della Tanziania ha sottoscritto un accordo con la società statunitense di logistica Zipline per attivare una flotta di droni per recapitare forniture mediche nelle zone impervie della regione. Secondo i piani, i velivoli decolleranno nel primo trimestre del 2018, con l'obiettivo di effettuare circa duemila consegne al giorno a più di mille strutture sanitarie situate nella zona orientale dell'Africa e difficili da raggiungere con mezzi tradizionali.
    La Tanzania non è il primo Stato africano ad adottare questo tipo di soluzione: nel 2016, il governo del Ruanda ha aperto la strada alla collaborazione con Zipline, dando inizio a un servizio che ha trasformato un oggetto militare e ludico – il drone – in un vero e proprio strumento umanitario. L'idea è venuta a Keller Rinaudo – fondatore di Zipline – a seguito di un viaggio in Tanzania. In quell'occasione, l'imprenditore aveva conosciuto un ricercatore che aveva creato un database per permettere agli operatori sanitari di inviare richieste d'aiuto nel caso in cui mancassero sacche di sangue o farmaci essenziali.
    La scarsità di adeguate infrastrutture (strade e ponti) non permetteva ai camion di raggiungere velocemente le cliniche più isolate, mettendo seriamente a rischio la vita di centinaia di persone. Tornato negli Stati Uniti, Rinaudo e gli altri fondatori dell'azienda hanno dato vita al progetto Zipline. Il personale medico invia un Sms a un centro di distribuzione, dove i dipendenti inscatolano la merce e la caricano sul drone denominato Zip. Il velivolo decolla in direzione del presidio ospedaliero e dopo aver rilasciato il carico (peso massimo 1,5 chilogrammi) con l'ausilio di un piccolo paracadute rientra alla base. Gli Zip sono in grado di coprire una tratta di circa settanta chilometri in trenta minuti, il loro costo è pari a quello di una motocicletta di media cilindrata e sono facilmente riconoscibili grazie alla presenza di due occhi azzurri disegnati sulla fusoliera.

    Davide Debernardi

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
    Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

     


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

     bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

    Teleroute affronta il futuro con un fermo impegno sulla sicurezza
    Accordo tra Astre Italia e Keepintouch sui servizi alle flotte
    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee
    Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio
    Menu completo d’intralogistica per gli associati Astre
    LCT collabora con la Protezione Civile contro la Covid-19
    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    previous arrow
    next arrow
    Slider

     

Videocast K44

Autotrasporto

Mare

  • Grimaldi acquista traghetti e terminal in Spagna

    Grimaldi acquista traghetti e terminal in Spagna

    Il gruppo armatoriale napoletano Grimaldi potenzia la sua presenza in Spagna tramite l’acquisto dalla Naviera Armas Trasmediterránea di cinque traghetti e due terminal portuali a Barcellona e Valencia.

TECNICA

Bruxelles studia la cybersicurezza nei veicoli autonomi

TECNICA

Alleanza tra Iveco e Plus per il camion autonomo

TECNICA

Aggancio automatico del semirimorchio di Jost

TECNICA

K44 Tecno: al volante (virtuale) del nuovo Renault Trucks T

TECNICA

Boston Dynamics presenta un robot per caricare i camion
previous arrow
next arrow
Slider

LOGISTICA

Amazon aprirà tre logistiche in Veneto

LOGISTICA

Prefetto di Piacenza chiede Tavolo governativo su FedEx

LOGISTICA

Deutsche Post stanzia sette miliardi nella logistica sostenibile

LOGISTICA

Il profilo di chi cerca lavoro nella logistica

LOGISTICA

Prosegue lo sciopero SiCobas alla FedEx
previous arrow
next arrow
Slider

BREXIT

Camionisti esonerati dal tampone Covid tra GB e Francia

BREXIT

La Brexit svuota l’export britannico

BREXIT

Eurotunnel offre lo sdoganamento digitale

BREXIT

Nuovo quadro giuridico per eTir dal 25 maggio

BREXIT

La Brexit frena anche Amazon in Gran Bretagna
previous arrow
next arrow
Slider

CAMIONSFERA

Bosch produrrà microprocessori per veicoli in Germania

CAMIONSFERA

Dimezzato il potenziamento della ferrovia di Capodistria

CAMIONSFERA

Camionisti scioperano nei Paesi Bassi per aumento salario

CAMIONSFERA

Parte il bando per la galleria del Verghereto sull’E45

CAMIONSFERA

Ancora ritardi nelle consegne di camion in Europa e Usa

CAMIONSFERA

Piano di sorveglianza ministeriale per le gallerie

CAMIONSFERA

K44 podcast: come funziona l’assistenza 24h dei camion

CAMIONSFERA

Assolti due dirigenti Michelin per incidente a camionista

CAMIONSFERA

Bando per formazione autisti container

CAMIONSFERA

La Francia rifinanzia e rilancia la Torino-Lione

CAMIONSFERA

Ferrovie tedesche in contropiede sulla frana del Reno

CAMIONSFERA

Il Canale di Suez sta potenziando la sicurezza della navigazione

CAMIONSFERA

Il raddoppio della ferrovia adriatica fa solo un mezzo passo

CAMIONSFERA

Progetto di nuovo canale tra Mar Rosso e Mediterraneo

CAMIONSFERA

Libera circolazione dei camion per tutto aprile
previous arrow
next arrow
Slider