TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Autostrade rinvia aumento pedaggi del 2019

E-mail Stampa PDF

Il 13 settembre 2019, Autostrade per l'Italia ha annunciato che sospende il previsto aumento dei pedaggi sulla rete autostradale si propria competente. Intanto lancia un'operazione trasparenza sulla manutenzione dei viadotti.


Autostrada A1 Sasso Marconi Barberino altoGli aumenti dei pedaggi della rete di autostrade per l'Italia è rinviato di altri due mesi, ossia fino a metà novembre. Lo ha comunicato la società autostradale il 13 settembre 2019 con un comunicato telegrafico, dove spiega che la decisione "volontaria" del Consiglio di Amministrazione è avvenuta dopo gli "inviti del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti". L'annuncio arriva in un momento di particolare tensione per Autostrade, ossia lo stesso giorno degli arresti di personale della società stessa e di un'altra controllata del Gruppo Atlantia, la Spea Engeneering, a causa di presunti falsi nelle relazioni sullo stato di manutenzione di sei viadotti autostradali. Il 14 settembre la società ha annunciato la sospensione dei due dipendenti arrestati. Il giorno dopo, un altro comunicato spiega che la spesa in manutenzione è "superiore alle previsioni della convenzione e cinque volte superiore a quella dell'Anas", considerando il costo per chilometro.
Nella nota, Autostrade scrive che " in relazione ad alcune ricostruzioni di stampa circa presunte volontà di Autostrade per l'Italia di risparmiare sulle spese di manutenzione, la società ricorda di aver sempre speso più degli impegni inseriti nel piano finanziario: il consuntivo di spesa in manutenzione nel periodo 2000-2018 è infatti di 5,430 miliardi di euro, pari a circa 196 milioni di euro in più rispetto agli impegni di spesa previsti in convenzione". Poi aggiunge: "La spesa in manutenzione per chilometro di infrastruttura di Autostrade per l'Italia è di circa 108 mila euro all'anno (periodo 2013-2017), pari a 5 volte di più rispetto alla spesa effettuata da Anas sulla propria rete (19 mila euro all'anno tra il 2013 e il 2016) e 3 volte superiore alle concessionarie francesi e spagnole comparabili".
Sempre il 15 settembre, Autostrade annuncia di avere reso disponibile la documentazione sulla gestione della rete, inclusa quella su progettazione, manutenzione e monitoraggio. Per consultarla, nei prossimi giorni attiverà uno sportello fisico e uno digitale. Sul sito web della società prosegue la pubblicazione dei dati e della documentazione sulla sicurezza dei viadotti: "Oltre alle informazioni di dettaglio sui viadotti Pecetti e Paolillo, rese note nella giornata di ieri, è stata pubblicata stamane una mappatura degli interventi di manutenzione su ponti e viadotti", scrive Autostrade. "In sintesi, attualmente sono in corso interventi di manutenzione su 73 viadotti. La mappatura evidenzia come siano 64 le opere che richiedono interventi entro 5 anni, 253 quelle con interventi da eseguire a medio lungo-termine, 705 con interventi da eseguire a lungo termine, 848 le opere che non hanno bisogno di interventi. A fronte dei tempi massimi di intervento sopra indicati, e pur in una situazione di regolarità della rete, la società intende accelerare tutti i programmi di intervento".

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 
Letture:: 715

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ultime Logistica

Immagine
Scontro sul rinvio della Brexit
Sabato 19 Ottobre 2019
Il 19 ottobre 2019 il Parlamento britannico ha votato l'emendamento Letwin che potrebbe aprire la porta a un possibile rinvio dell'uscita del Regno... Leggi tutto...
Immagine
Nuovi acquisti per Nuveen Real Estate e Prologis
Venerdì 18 Ottobre 2019
Sul mercato immobiliare della logistica in Lombardia a ottobre 2019 si sono chiusi due affari importanti intorno a Milano, siglati da Prologis e... Leggi tutto...
Immagine
Tar conferma che la distribuzione di pacchi è servizio postale
Giovedì 17 Ottobre 2019
La sentenza emessa il 9 ottobre 2019 dalla Prima Sezione del Tar del Lazio respinge il ricorso di alcune associazioni e trasportatori contro la... Leggi tutto...
Immagine
Evasione fiscale in coop logistica del piacentino
Mercoledì 16 Ottobre 2019
Il 16 ottobre 2019 la Guardia di Finanza di Fiorenzuola ha annunciato un'operazione nei confronti di una cooperativa che avrebbe evaso il pagamento... Leggi tutto...
Immagine
Ups estende consegne dei farmaci
Lunedì 14 Ottobre 2019
L'11 ottobre 2019 la multinazionale del trasporto ha annunciato di avere ampliato alla Lombardia e alla Liguria il servizio di trasporto a... Leggi tutto...
Immagine
Gruber nomina amministratore delegato
Venerdì 11 Ottobre 2019
Il 10 ottobre 2019, la società di autotrasporto e logistica altoatesina ha annunciato l'ingresso di Marcello Corazzola nel Consiglio di... Leggi tutto...
Immagine
Chiuse vertenze Cobas a Tigotà e Fercam
Venerdì 11 Ottobre 2019
I sindacati di base cantano vittoria dopo gli scioperi attuati nelle piattaforme logistiche delle due società, partiti a Broni e Brescia. E rilancia... Leggi tutto...
Immagine
Honda Logistics chiuderà in GB
Giovedì 10 Ottobre 2019
Il ramo che gestisce la logistica automotivce del costruttore automobilistico giapponese ha annunciato che terminerà le attività nel 2021, in... Leggi tutto...

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed